MENU DI NAVIGAZIONE

Settimana bianca 2020: mete imperdibili e nuove idee per sciare con i bambini

Tutto sta nel decidere cosa si vuole fare. Meglio sciare sulla neve con i bambini senza troppa fatica nell’ambito di una rilassante settimana bianca formato famiglia? Oppure è meglio puntare su relax e massaggi dopo un anno di intenso lavoro e prima di entrare nel vivo di un 2020 che si prospetta impegnativo? Dove andare e quali sono le mete imperdibili? Ecco la nostra selezione, si parte!

Sulla neve della Valle d’Aosta, piccolo è più bello?

I luoghi di vacanza sono sempre più attrezzati e propongono soluzioni sia per chi preferisce trascorrere una intera settimana e sia per chi ha a disposizione solo un rapido weekend.

In Valle d’Aosta, un punto di riferimento per la settimana bianca formato famiglia con i bambini è Pila, nota anche per la telecabina che la collega al comune capoluogo. Pensiamo anche al borgo di Chamois, raggiungibile solo in funivia da Buisson, in Valtournanche, l’unico in Italia senza auto. Ed è perfetto per le famiglie con bambini grazie alle 2 piste blu, alle 14 rosse, alle 4 nere (i colori indicano i vari livelli di difficoltà) e al ben attrezzato Winter Park. L’esperienza del cuore? La bellezza del tramonto alle spalle delle Grandes Murailles. Cogne è amata anche per la pista baby e per lo snowpark con tappeti elastici, la pista per bob e tubbing e gonfiabili a non finire.

Già, perché un suggerimento di base quando si va alla ricerca delle migliori settimane bianche formato famiglia da trascorrere con i bambini nel 2020 è pressoché d’obbligo: nelle stazioni sciistiche cosiddette minori si trovano magnifiche piste per il divertimento dei piccoli e il relax dei genitori. Sono raramente affollate e si presentano sempre in perfette condizioni sia per il minore flusso di vacanzieri amanti della neve e sia per l’efficienza dei sistemi di innevamento artificiale.

 

Dolomiti mon amour: la perfetta settimana bianca

Dalle discipline più classiche alle più avventurose e divertenti, come snowboard, fat bike, snow kite e snow tubing, i paradisi del divertimento sono sparsi un po’ ovunque: da Sappada, in Friuli Venezia Giulia, in quelle Dolomiti dichiarate Patrimonio dell’umanità, al bellissimo Trentino Alto Adige con la sua miriade di piste per bob, slittini e giochi gonfiabili. Anzi, proprio le sue montagne sono perfette per una settimana bianca con i bambini.

Sono 14 gli impianti di risalita con tapis roulant, seggiovie e telecabine, uno snowpark, due aree giochi in quota e sette scuole di sci nell’Altopiano della Paganella. Pollice sicuramente in su per la montagna di Lavarone e Folgaria, il comprensorio dell’Alpe Cimbra e Luserna con i suoi 104 chilometri di piste. Qui per imparare a sciare ci si affida ai maestri delle scuole e delle snowboard academy.

La Val D’Ega ha allestito una stagione invernale a misura di famiglia da fare invidia a qualsiasi parco divertimenti in formato sciistico. Accanto all’originale Brunoland, a Obereggen sono presenti anche il famoso Yeti Park e due ampie e ben attrezzate aree per lo sci dedicate proprio ai bambini.

E a proposito di Dolomiti, come non citare alcune delle località più esclusive e famose che abbiamo imparato a conoscere in decine e decine di film? Cortina d’Ampezzo (in Veneto) e Val Gardena (in Alto Adige), certo, ma anche Val di Fassa, Val di Fiemme e la Marmolada (tutte e tre in Trentino), la vetta più alta segnata da valichi, laghi e bei ghiacciai.

 

Non solo le Alpi, ci sono anche l’Appennino e l’Abruzzo

Senza dubbio quando si parla di vacanze sulla neve e di settimane bianche formato famiglia con i bambini il pensiero corre alle montagne dell’Alta Italia, ma c’è anche il vasto altopiano di Campo Imperatore, nel Parco Nazionale del Gran Sasso-Laga, in Abruzzo, a prospettare interessanti opportunità. Oltre a fare felici gli appassionati dello sci di fondo, questo è lo scenario per esperienze più avventurose come lo snowkite, in cui si scivola sulla neve, con gli sci o con la tavola, trascinati da speciali aquiloni.

Dalle montagne della Majella, il piccolo comprensorio di Passolanciano-La Majelletta, è invece possibile spingere lo sguardo così in avanti fino a vedere il mare Adriatico.

 

Sculture nella neve, confortevoli igloo e… vip

Le materie prime sono solo la neve e il ghiaccio. Meglio se compatti e di grandi dimensioni. Da questi blocchi prendono forma le sculture a cui gli artigiani si dedicano con molta passione. Le località di montagna, soprattutto la Val Gardena da sempre terra di scultori, propongono manifestazioni ed eventi sulla scultura nella neve che affascinano bambini e genitori.

Andando a caccia di originalità in montagna abbiamo scoperto come il soggiorno invernale negli igloo stia diventando una vera e propria certezza e non una moda passeggera degli ultimi anni. In Svizzera c’è il Villaggio Igloo di Zermatt, il più grande d’Europa, a 2.600 metri di altezza con tanto di idromassaggio e jacuzzi. Il tutto avviene in un contesto di paesaggi con orizzonti sconfinati, distese di boschi, malghe e villaggi dove sono ancora conservati i sapori e le tradizioni di un tempo.

Scegliere di trascorrere una settimana bianca con i bambini può riservare qualche sorpresa aggiuntiva. Gli avvistamenti di personaggi conosciuti sono infatti frequenti nelle località sciistiche. Cortina è una calamita: sarà per la sua mondanità o per il livello qualitativo dei servizi, ma di volti noti ne è piena. Più discreta l’Alta Badia, ma non è da meno il Sestriere, anch’esso gettonato nel mondo del jet set.

 

Photo Credits: Laurin Moser, Tonina, funiviachamois.it, Enrico Romanzi, anteyturismo.it, livigno.eu, pragelatoturismo.it, bormio.eu, valgardena.it

Altri consigli di viaggio:

Family Hotel, Campeggi, Villaggi e Residence consigliati