MENU DI NAVIGAZIONE

Cavalieri e principesse, ecco le Giornate dei Castelli 2018

Torri, antiche dimore, architetture fortificate. Un immenso patrimonio da valorizzare con le Giornate nazionali dei Castelli – fissate per sabato 19 e domenica 20 maggio 2018 – e da conoscere con i bambini, pronti a trasformarsi in cavalieri e principesse. In Liguria c’è la Fortezza di Sarzanello con mura spesse oltre tre metri che le hanno permesso di resistere anche a una bomba della seconda guerra mondiale. La Sardegna è protagonista con un monumento carico di fascino, storia e leggenda: il Castello di San Michele a Cagliari. In Friuli Venezia Giulia c’è il Castello di Rubbia dove la leggenda vuole che fu rinchiuso re Riccardo Cuor di Leone al ritorno dalla Terza Crociata. In Lombardia la città fortificata di Bergamo. E poi, nel Lazio il Castello della Cecchignola, in Campania quello di Montesarchio.

Complessivamente sono 19 le regioni coinvolte e 33 i siti (spesso intere intere cittadelle fortificate o grandi comprensori e vallate) animati da visite guidate gratuite, presentazioni di libri e tavole rotonde, incontri e concerti. Le famiglie possono dedicarsi a una due giorni di scoperte di castelli, rocche, torri e altre architetture fortificate, senza dimenticare interi borghi, città murate e bastioni. Ogni anno i siti sono diversi dai precedenti, consentendo ai visitatori piccoli e grandi di arricchire le conoscenze e di trascorrere un weekend primaverile in borghi meno conosciuti d’Italia o nella propria città. Ecco tutti i castelli da visitare:

Altri consigli di viaggio: