Tante idee per trascorrere l’inverno e le festività a Valencia

Indirizzo:
Valencia | Spagna

Tante idee per trascorrere un “bianco inverno” e le festività nella luminosa città spagnola di Valencia

Per trascorrere un “White Winter” memorabile non è indispensabile andare sulle piste innevate: chi cerca un’alternativa alla classica settimana bianca in montagna può scegliere Valencia. Qui il binomio vincente è sole, buon cibo e tanto bianco.

Anche senza la neve la città spagnola splende di bianco tutto l’anno con i suoi monumenti: dai 17 ponti che attraversano i giardini del Turia, lungo il vecchio letto dell’omonimo fiume, fino all’iconica Città delle Arti e delle Scienze, il capolavoro di Santiago Calatrava. Le 6 strutture del complesso avveniristico rappresentano delle vere e proprie opere d’arte, che si contraddistinguono sia all’esterno che all’interno per il sapiente uso del colore bianco.

Il modo migliore per visitare Valencia, anche in inverno, è con la bicicletta. La città vanta una rete con circa 130 km di itinerari ciclistici, perfetti tutto l’anno per scoprire Valencia su due ruote. Tra i tanti servizi di noleggio bici c’è Senatibikes, che segue la tendenza “total white” con le sue biciclette color neve. Oltre al noleggio biciclette, ai turisti vengono proposti 3 tour alla scoperta della città, con durata dalle 3 alle 5 ore, o di tutta la giornata. Dopo un intenso tour per la città, una pausa rinfrescante e golosa è d’obbligo. A Valencia la merenda per eccellenza è con horchata y fartons: la prima è una bevanda preparata con chufa, che vengono spremuti fino ad ottenere un dolcissimo succo bianco. I fartons sono invece delle piccole brioches dalla forma allungata, ideali da immergere in un bicchiere di horchata. A Valencia è possibile gustare questa specialità in numerose horchaterie, come El Siglo, Bertal, Suc de Lluna nel Mercato di Colón e nei chioschi sparsi nella città come quelli di Món Orxata.

Per rendere ancora più prezioso e indimenticabile un viaggio a Valencia basta scegliere un regalo prezioso firmato Argimiro Aguilar. La sua nuova gioielleria intende esaltare le luminose creazioni con giochi di luci e con il sapiente uso del colore bianco, che insieme all’oro domina in tutto il negozio.

In alternativa, si può scegliere tra le pregiate ceramiche di Lladrò, azienda valenciana conosciuta in tutto il mondo per le sue creazioni in porcellana, bianca o colorata. Per chiudere con gusto un’intensa giornata alla scoperta di Valencia, niente è meglio di una cena in un ambiente rilassante. Il bianco è il colore predominante di Lienzo, ristorante di Plaza Tetuán, nel cuore del centro storico di Valencia. L’ambiente minimalista e i toni neutri del locale sono stati pensati per esaltare il gusto e la bellezza dei piatti preparati dagli chef María José Martínez e Juan José Soria.

DOVE DORMIRE:
Anche per l’hotel, la scelta è guidata dal bianco: Hospes Palau de la Mar è un elegantissimo 4* nel centro di Valencia che accoglie gli ospiti in un ambiente elegante e raffinato. L’imponente scala in marmo bianco all’ingresso conduce verso le accoglienti camere, e verso la SPA, dove è possibile concedersi rilassanti trattamenti benessere. Prezzi a partire da 140 euro a notte, per due persone in camera doppia con accesso alla SPA incluso.

COME ARRIVARE:
Durante la stagione invernale Valencia è raggiungibile con voli low cost della compagnia Ryanair dalle principali città italiane: Bologna, Milano (Bergamo), Pisa, Roma Ciampino, Treviso. Sono inoltre attivi i collegamenti Vueling da Roma Fiumicino (tutto l’anno) e da Milano Malpensa e Firenze (durante Natale e Capodanno).

Per informazioni sulla città seguite “Visita Valencia” su Facebook, Twitter e Instagram oppure andate sul sito www.visitvalencia.com