Svezia: una notte in IGLOO

Link al sito web
Indirizzo:
Arjeplog | Svezia

Svezia: una notte in IGLOO

Il 17 gennaio in Svezia è stato inaugurato l’Iglootel, un grande edificio di neve che collega diversi igloo dove le famiglie possono vivere un’esperienza artica unica. L’hotel si trova appena fuori la cittadina di Arjeplog, 70 km a sud del Circolo Polare, sul lago di Hornavan, il lago più profondo della Svezia. La struttura comprende due igloo utilizzati come sala da pranzo, uno con un bar (fatto di ghiaccio), un altro che funziona come lounge, dieci igloo con camere fino a sei posti letto e infine un igloo senza tetto dove ci si riunisce attorno al fuoco vivo e con tre vasche di legno colme di acqua calda, oltre che due tipi di sauna. Diversamente da altri hotel di neve o ghiaccio, tutti gli igloo hanno un pavimento di legno. La superficie totale dell’edificio è circa 2 000 m2. La temperatura interna varia da 0 a -5 gradi. Per chi non vuole cenare al freddo c’è un ristorante dentro l’hotel Kraja a 200 metri dall’Iglootel.

L’Iglootel offre diversi tipi di pacchetti, dalla semplice visita al pernottamento con cena. Le famiglie interessate a questa esperienza possono trovare la soluzione su misura per loro.

Dalle centinaia di laghi ghiacciati che circondano Arjeplog sono stati ricavati dei circuiti dove tutte le grandi marche automobilistiche testano i loro prototipi. I papà e le mamme più avventurose potranno provare l’ebbrezza di guidare una macchina ad alta prestazione su neve e ghiaccio. Altre attività che si possono fare coinvolgendo tutta la famiglia comprendono escursioni in motoslitta o con i cani, pesca nel ghiaccio, gita in elicottero, sci da discesa o di fondo e, ovviamente, una visita ad una famiglia sami.

Per i bambini è molto istruttivo e interessante poter conoscere da vicino lo stile di vita e le tradizioni di una famiglia Sami. I Sami sono una popolazione indigena di circa 75.000 persone stanziata nella parte settentrionale della Fenno – scandinavia, in un’area da loro chiamata Sápmi, che si estende dalla penisola di Kola fino alla Norvegia centrale includendo anche le regioni più settentrionali della Finlandia e Svezia  e, nella regione della Lapponia. I Sami hanno la loro storia, lingua, cultura, attività professionali, modo di vivere e identità.

[Not a valid template]

A caccia di aurore boreali

Le Nazioni Unite hanno proclamato il 2015 come “l’anno della luce”. Durante l’inverno al circolo polare artico è possibile vedere lo spettacolare fenomeno dell’aurora boreale, fenomeno ottico dell’atmosfera terrestre, caratterizzato principalmente da bande luminose di colore rosso-verde-azzurro detti archi aurorali Il fenomeno è causato dall’interazione di particelle cariche (protoni ed elettroni)  di origine solare (vento solare)  con la ionosfera terrestre. Tali particelle eccitano gli atomi dell’atmosfera che diseccitandosi in seguito emettono luce di varie lunghezze d’onda che regalano uno spettacolo molto suggestivo.  Fra i luoghi in cui è possibile assistere al fenomeno al primo posto in classifica troviamo Abisko, in Lapponia svedese, questo luogo è uno dei posti migliori al mondo per osservare l’aurora boreale, dato il bassissimo inquinamento atmosferico e luminoso ed un cielo praticamente privo di nuvole.

Abisko ha un suo osservatorio per l’aurora boreale, l’Aurora Sky Station in cima al monte Nuolja , raggiungibile in seggiovia. Oltre la visita, rigorosamente serale o notturna per osservare meglio questo fenomeno, è possibile anche cenare nella struttura. L’osservatorio è aperto fino alla fine di marzo.

L’aurora boreale si è trasformata in un prodotto turistico fruibile tramite diversi pacchetti, ad esempio un corso di fotografia, Lights over Lapland, in cui si imparano tutti i trucchi per immortalare questo spettacolo della natura. Il corso ha riscosso un enorme successo e in tre anni è passato da 13 a 5000 partecipanti!

Ad Abisko si può dormire presso il Mountain station Abisko Turiststation, gestito da STF, il Touring club  svedese. Oltre ad ammirare l’aurora boreale si possono fare diverse attività ricreative invernali come sci di fondo lungo il sentiero del Re (Kungsleden), sci di scesa, arrampicata sul ghiaccio, escursioni con cani da slitta e in moto slitta e tonificanti gite con le ciaspole.

Abisko si trova a 200 km a nord del Circolo Polare Artico, sul lago Torne nella natura incontaminata del Parco Nazionale Abisko. Per arrivarci si vola a Kiruna via Stoccolma (con la SAS o Norwegian) e da lì si continua in bus o treno oppure noleggiando un’auto per 1,5 ore di strada.

Dormire in un Igloo, vedere l’aurora boreale, conoscere una famiglia Sami, per i bambini un viaggio in Svezia può rappresentare un’ esperienza indimenticabile.

a cura di Chiara Rosati
si ringrazia per il materiale www.visitsweden.com

photo credits: Cecilia Larsson, Jakob Fridholm, Jorgen Wiklund, Lola Akinmade Akerstrom, Carolina Romare, Staffan Widstrand, Iglootel