MENU DI NAVIGAZIONE

Non solo estate a Bormio, tutto il meglio da fare per le famiglie con bambini

famiglia val trela bormio

La Lombardia è la quarta regione più grande d’Italia e fra i suoi capoluoghi di provincia c’è Sondrio e uno dei suoi comuni più iconici e interessanti che BimboinViaggio vi propone di visitare in famiglia è Bormio, immersa nel Parco Nazionale dello Stelvio e con molte attività che piaceranno ai grandi e piccoli della famiglia. Leggete i nostri consigli per trascorrere weekend e viaggi estivi a contatto con la sua natura, la cultura e la storia dell’alta Valtellina!

Un paradiso naturale, un’oasi per lo sport nelle 4 stagioni

Situata a 1.225 metri di altitudine, Bormio si trova in un ampio anfiteatro naturale al centro delle Alpi, una località facilmente raggiungibile in auto o in treno e con la rete di mezzi pubblici locali.

Il bianco delle nevi perenni dei ghiacciai, il verde intenso dei boschi e dei prati, l’azzurro del cielo e la trasparenza delle acque la rendono un paradiso per gli amanti dello sport, della natura, dell’arte e della cultura. Naturalmente in inverno, Bormio e il suo comprensorio offrono più di 180 chilometri di piste di sci alpino, nordico e snowboard, mentre in estate c’è la possibilità di sciare sul Ghiacciaio del Passo dello Stelvio.

Particolarmente affascinanti sono le escursioni di sci alpinismo e con le racchette da neve nei sentieri del Parco Nazionale dello Stelvio che, durante la stagione estiva, si trasformano in oltre 600 chilometri di tracciati da percorrere con la propria mountain bike, a piedi o a cavallo. Le famiglie appassionate di sport apprezzeranno anche il campo da golf di nove buche, il palazzo del ghiaccio, la pista di curling, i campi da tennis e numerose altre attività da fare all’aperto per sfruttare al massimo l’aria fresca della montagna.

Bormio e le sue eccellenze

Una passeggiata nello splendido centro storico del paese, con le chiese, i palazzi e i musei permette inoltre di immergersi nell’atmosfera d’altri tempi di quella che per 700 anni è stata una piccola democrazia comunale al centro delle Alpi.

Senza dimenticare, infine, le calde acque termali dei centri di Bormio Terme, Bagni Nuovi e Bagni Vecchi conosciute fin dai tempi degli antichi Romani, ma anche gli autentici sapori inconfondibili dell’enogastronomia valtellinese, dal miele alla fontina, dalla bresaola ai pizzoccheri, gli sciatt e i malfatti fino ai preziosi vini e gli amari come il mitico Braulio!

Idee green ed escursioni

Oltre 600 km di tracciati di diversa difficoltà per tutti i livelli sono il paradiso per chi ama le vacanze attive, dalle famiglie agli alpinisti esperti che possono passeggiare dalla Valle dei Forni alla Val Viola, dalla Val di Rezzalo ai verdi laghetti di Bormio 3000 (raggiungibili in cabinovia e funivia), e poi ancora i fitti boschi di larice, le cime imbiancate del gruppo Ortles-Cevedale e le escursioni in val Zebrù, con le tipiche baite in legno, dove avvistare indisturbati molti animali selvatici.

Il Parco Nazionale dello Stelvio, uno dei più grandi parchi naturali d’Europa, vanta oltre 600 km di sentieri e mulattiere ben segnalati, dunque muniti di cartine e guide, da soli o in gruppo, accompagnati dalle guide alpine, si possono scoprire angoli suggestivi e molti percorsi storici sulle tracce della Grande Guerra. D’obbligo sono anche una visita alle malghe, simbolo della tradizione contadina, con la possibilità̀ di degustare prodotti freschi e genuini, o il passaggio presso i rifugi o le aree picnic, attrezzate e comode per concedersi brevi e piacevoli soste in mezzo alla natura.

Sui sentieri della Grande Guerra

La chiamavano la Guerra Bianca: così è stata soprannominata in queste zone di montagna la Prima Guerra Mondiale, combattuta in Alta Valtellina dai “nostri nonni” sul fronte a oltre 3.000 metri , che un tempo furono mandati giovanissimi a vivere in condizioni proibitive e spesso senza equipaggiamenti adatti, sfidando neve, ghiaccio e freddo. Tra le cime del Gruppo Ortles-Cevedale, ancora oggi sono visibili i resti di villaggi militari, trincee e opere difensive costruite oltre cento anni fa.

Nella zona dello Scorluzzo, per esempio, oltre ai resti delle trincee sono ancora visibili postazioni d’artiglieria e di prima linea, mentre il Filon del Mot e Le Buse sono due villaggi militari ancora ben conservati e particolarmente caratteristici con i resti di ben 17 fabbricati. Dalla IV Casa Cantoniera, sul confine con la Svizzera, è possibile anche percorrere quello che fu il fronte austriaco fino all’antico sbarramento difensivo alla Bocchetta di Forcola e sul versante opposto, c’è ancora la Caserma militare.

Approfittatene durante gli eventi di Enjoy Stelvio Valtellina, giornate programmate da giugno a settembre in cui i leggendari passi alpini del Parco Nazionale dello Stelvio sono chiusi al traffico motorizzato. Maggiori info su:

I grandi eventi dell’estate di Bormio

Se volete partecipare a grandi manifestazioni o assistere ai concerti all’aria aperta, se mamma e papà vogliono ritagliarsi una serata a due per brindare con i vini della Valtellina oppure se non volete perdere la pizzoccherata più lunga del mondo segnatevi in agenda queste date interessanti:

LUGLIO 2024

  •  6 luglio – Sagra del Cornat: Degustazione dei tipici Cornat (focacce) e intrattenimento musicale
  •  13 luglio – Serata dei Saor: Tour culturale ed enogastronomico alla scoperta delle antiche corti del centro storico di Bormio.
  •  22 – 25 luglio – La Milanesiana: L’evento culturale su arte, letteratura, cinema, musica, scienza e filosofia di Elisabetta Sgarbi.
  •  27 luglio – Serata dei vini: Serata tradizionale nel centro di Bormio per scoprire i migliori vini valtellinesi; esperti e semplici appassionati saranno così invitati ad approfondire caratteristiche e particolarità del Sassella, del Grumello e dello Sforzato, il re dei vini valtellinesi.

AGOSTO 2024

  •  11 agosto – Concerto all’alba: concerto all’alba a 1700 metri di quota ai piedi delle imponenti Torri di Fraele, seguito da una colazione gourmet.
  •  18 agosto – Saόr de Rézel: Camminata gastronomica a tappe, lungo gli splendidi paesaggio alpestre della Val di Rezzalo, luogo incantato di assoluto fascino.
  •  22 agosto – Serata al Scur: Il centro storico di Bormio spegne le luci e accende i cuori, per un percorso sensoriale ed emozionale, curioso e spettacolare. Durante la serata degustazioni e esperienze che coinvolgeranno i 5 sensi.

Settembre 2024

Tutte le informazioni e aggiornamenti sono su Bormio: www.bormio.eu

di Valentina Castellano Chiodo
Immagini: Robytrab, Bormio APT (via Bormio Tourism)