MENU DI NAVIGAZIONE

Una gita con la famiglia per scoprire la deliziosa Lunigiana tra Toscana e Liguria

visitare la lunigiana con i bambini

Le giornate sono più lunghe e le temperature miti e piacevoli, è il momento ideale per visitare la nostra bella Italia. E perché non scoprire zone meno frequentate e meno note? Il percorso che vi proponiamo su Bimboinviaggio.com riguarda una zona, la Lunigiana, a cavallo tra la Toscana e la Liguria, qui sarete accolti da un paesaggio dolce, belle colline, l’aria frizzante del vicino mare e da interessanti castelli, ideali per far avvicinare anche i bambini alla maestosa storia che riguarda questi luoghi. Ma andiamo con ordine.

La prima tappa del nostro itinerario è la città di Massa raggiungibile dall’uscita omonima dell’autostrada A12 Genova-Livorno. Sulla collina che domina la città di Massa si erge il bellissimo Castello Malaspina raggiungibile dal centro della città tramite una breve e piacevole passeggiata. Conviene arrivare qui a inizio mattina, la vista è splendida.

Il toponimo ‘Massa’ è da sempre uno dei più usati per identificare insediamenti Toscani, essendo il suo significato originario quello di estesa proprietà fondiaria.

Massa ebbe origine nel basso medioevo, in seguito alla decadenza della città costiera di Luni (già colonia romana), il fatto di essere costruita su un’altura garantiva maggiore difesa da eventuali attacchi provenienti dalla costa. L’area fu oggetto di continue contese fra Lucchesi, Pisani, Fiorentini e i Visconti di Milano e di conseguenti passaggi di mano. Fra i tanti signori di Massa fu anche, nel 1315, Castruccio Castracani, nuovo signore di Lucca, al quale si deve la costruzione, più probabilmente la ricostruzione, di quello che ancora oggi è il nucleo più antico del castello: il mastio.

I Malaspina rimasero signori di tutta la Lunigiana per più di un secolo, ma con la mancanza di eredi maschi e il matrimonio di Ricciarda Malaspina con il nobile genovese Lorenzo Cybo, le due casate si unirono e dal 1553 il nuovo marchese divenne Alberigo Cybo, il primogenito nato da questo matrimonio.

Sia i Malaspina che i Cybo elessero il castello a loro residenza e lo trasformarono profondamente costruendo un sontuoso palazzo al fianco del nucleo medievale e strettamente ad esso connesso. Il Castello è visitabile nei seguenti orari: sabato, domenica e festivi 15.00 alle 19.00. Telefono: 0585-816524 (telefonare dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30).

Tornando nel centro storico, passeggiando tra strade ricche di alberi di arance si arriva a Piazza Aranci dove troviamo lo splendido Palazzo Ducale. Questo sontuoso Palazzo cinquecentesco rappresenta con la sua grandezza, è lungo ben 82 metri, il più imponente e con buona probabilità il più bel monumento di Massa. Nasce dalla volontà del principe Alberico I Cybo-Malaspina di dare al suo stato un decoro ed un’immagine tali da ben figurare tra i raffinati e potenti principati del ‘500 italiano.

Dopo queste due visite è tempo di fermarsi per un cappuccino ed un cornetto in uno dei bei bar della zona, i vostri bimbi potranno rinfrancarsi e godersi un fragrante dolcetto per poi ripartire alla volta di Carrara.

Carrara è una deliziosa cittadina posta alle pendici delle maestose Alpi Apuane. Carrara è famosa nel mondo per la vicinanza alle cave di marmo (visitabili in autonomia o, ancor meglio, con tour guidati, ma ne parleremo in un altro articolo perché le cose da dire sono molte), a Carrara vi sono molti laboratori in cui si lavora il marmo, noi ne abbiamo visitato uno e ve lo consigliamo, si tratta di una visita adattissima da fare con i bambini e con i ragazzi che possono capire tutto il processo del marmo dall’estrazione dei pezzi dalle cave fino alle tecniche di lavorazione e vedere i prodotti finiti: le statue.

Una visita qui è davvero una grande emozione, se poi si pensa che qui a Carrara è passato Michelangelo l’emozione è ancora più grande. Il laboratorio che vi consigliamo di visitare è la Cooperativa Scultori di Carrara, via San Martino, 1 gli orari per le visite sono da lunedì a venerdì dalle 8:00 alle 17:00.

La piazza centrale di Carrara è piazza Alberica, sulla quale si affacciano numerosi edifici colorati, al centro della piazza troviamo la bella statua della duchessa Maria Beatrice d’Este, di impronta neoclassica. Su un lato della piazza si trova invece il bel Palazzo delle Logge, con il suo ampio loggiato. Carrara si trova a pochi chilometri dal mare. La sua zona costiera coincide con la località di Marina di Carrara, dinamica e frizzante specialmente d’estate, quando le strade si animano e la sua spiaggia garantisce svago e relax a grandi e piccini.

Luni scavi archeologici

Da Carrara vale la pena fare un salto a Luni, qui sarà interessante visitare il Museo Nazionale e passeggiare nella zona archeologica. I reperti archeologici ci fanno capire come era organizzata la vita di questa importante colonia dell’antica Roma.

Arrivati all’ora di pranzo vi consigliamo di fare un salto nella splendida Cantina Bosoni qui, previo appuntamento, sarà possibile gustare le specialità culinarie di questa zona al confine tra Toscana e Liguria, non perdetevi la pasta al pesto, una delle più buone mai mangiate.

I gentilissimi proprietari di questa cantina vi faranno visitare il Museo del Vino, molto interessante anche per i bambini che potranno vedere uno spaccato della vita contadina. Chiudete in bellezza questa pausa con una visita allo Shop, qui troverete vini e liquori ma anche marmellate, dolci tipici, olio, tutto rigorosamente home made.

Proseguiamo il nostro itinerario visitando lo splendido abitato di Fosdinovo. L’origine di questo nome è controversa: chi lo fa derivare dal fosso scavato a difesa delle mura sul lato verso il mare, chi lo riferisce al passaggio (la foce) che da Fosdinovo si apre verso la Lunigiana interna e verso l’Appennino. In cima al paese troneggia il Castello Malaspina di Fosdinovo.

In questo castello i pellegrini provenienti da lontano trovavano rifugio e ristoro. Ancora oggi è possibile soggiornare in queste camere e rivivere la storia millenaria di questa antica dimora. Girare per l’abitato sarà una piacevole sorpresa vi sembrerà di essere tornati indietro nel tempo e sarà una bella esperienza per tutta la famiglia. Dalla piazza finale del Borgo si gode una splendida vista sul golfo di La Spezia.

Concludiamo il nostro itinerario con una visita alla cittadina di Sarzana, il primo comune della Liguria che si incontra provenendo dalla Toscana. Il centro cittadino è situato nell’entroterra, in una pianura della bassa val di Magra dominata dalla collina di Sarzanello, ma una propaggine del territorio comunale arriva fino al mare.

Fortezza in Lunigiana

A Sarzana vale la pena di visitare le due imponenti fortezze quattrocentesche la Fortezza Firmafede con mura e torrioni perfettamente conservati e la fortezza di Sarzanello.

Sarzana è un’animata cittadina ricca di negozi eleganti e molto carini. Assolutamente da non perdere una sosta presso il ristorante, pasticceria e sala da tè Il Loggiato e pasticceria Gemmi qui tutte le paste sono ottime noi abbiamo assaggiato dei cannoli caldi con la crema, davvero speciali!

pasticceria Gemmi Sarzana

L’itinerario da noi proposto può essere fatto in un giorno, le cose da vedere tuttavia sono tante ed anche due giorni potrebbero essere dedicati a questa zona per godersi un week end in Toscana ed in Liguria con la famiglia.

di Chiara Rosati
Immagini Bimboinviaggio.com / Chiara Rosati