MENU DI NAVIGAZIONE

Tirolo austriaco, sempre qui per te

St. Ulrich am Pillersee, Pillerseetal

Il Tirolo austriaco permette una vacanza in grado di soddisfare i desideri e le esigenze di tutta la famiglia. Svariate aree di vacanza offrono programmi dedicati alle famiglie. Infatti, è naturale che una regione come questa sia preparata ad accoglierle: il 92% delle strutture tirolesi è a gestione familiare e quindi conosce perfettamente le esigenze di grandi e piccini.

In piena estate, quando il tempo in montagna è strepitoso, le offerte sono incredibilmente varie. Non solo infrastrutture adatte alle famiglie, da alloggi a misura di bambino a parchi giochi, ma anche programmi gratuiti per bambini e ragazzi.

Giochiamo con l’acqua?

L’acqua non è solo un bene prezioso, ma anche una delle meraviglie naturali del Tirolo austriaco. Dai laghi alpini fino alle sorgenti curative: la regione offre una vasta gamma di possibilità per sperimentare e scoprire le molteplici forme dell’acqua.

Con più di 10.000 sorgenti, il Tirolo austriaco non è solo ricco di acqua, ma vanta anche la qualità particolarmente elevata: il 90 % circa dell’acqua potabile proviene da sorgenti naturali. È possibile quasi ovunque aprire il rubinetto e bere e inoltre, quasi tutti i 600 laghi alpini godono di acqua potabile. Inoltre, ci sono spettacolari cascate e gole, nonché percorsi Kneipp e sorgenti curative. Cosa c’è di meglio in una calda giornata estiva del rinfrescarsi con un tuffo in acque cristalline?

Vuoi un’anteprima? Guarda il video sui laghi tirolesi

È noto da tempo che l’acqua ha anche un effetto curativo. E così il Tirolo offre condizioni perfette per trattamenti e terapie nel settore del benessere e della salute, come ad esempio l’acqua termale della Längenfelder Thermalquelle che aiuta a curare le malattie reumatiche.

Scopri di più sul wellness in Tirolo.

Trekking con bambini? “Absolut ja!”

Escursioni con bambini, anche neonati, malghe e rifugi per famiglie, sentieri ciclabili, ovovie e autobus, oltre alle camminate a tema, tutto questo è naturale nel Tirolo austriaco. I genitori che vogliono offrire ai propri bambini un sentiero ricco di avventure dovrebbero scegliere un’escursione a tema.

Cosa ne direste per esempio del Triassic Trail, che conduce nel mondo dei dinosauri sulla Steinplatte a Waidring? O del sentiero didattico sull’acqua delle cascate Umbalfälle nell’Osttirol? Un bell’effetto collaterale: in alcuni di questi tour i piccoli imparano tante cose interessanti sulla flora, la fauna e la geologia delle Alpi tirolesi.

Le 26 funivie estive tirolesi assicurano le più belle esperienze in montagna con una garanzia di qualità. Le funivie che entusiasmano tutta la famiglia con il loro programma sportivo e per il tempo libero e sono state premiate “Beste Österreichische Sommer-Bergbahn” (migliori funivie estive austriache) per la qualità costantemente elevata delle loro offerte.

Ecco tutti i posti da visitare in funivia!

Guest card? Bella idea!

Le guest card arricchiscono le vacanze nelle regioni tirolesi: autobus e in parte anche treni regionali, skibus, bus per escursionisti sono gratuiti. A seconda della stagione, le guest card comprendono anche l’ingresso ridotto o gratuito a numerose mete turistiche, musei, parchi avventure e piscine, nonché corse con gli impianti di risalita locali o l’utilizzo della rete di piste da sci di fondo. Indipendentemente dal fatto che le guest card siano incluse nel pacchetto vacanza o che si debbano acquistare, grazie ai generosi sconti e ingressi gratuiti, per gli ospiti in vacanza sono quasi sempre convenienti.

Clicca qui e scopri le nostre summer card

Come arrivare in Tirolo?

In auto vi si arriva percorrendo l’Autostrada del Brennero oppure attraversando la Val Pusteria per l’Osttirol. Clicca qui per tutte le indicazioni. È semplice anche in treno. Il Tirolo è facilmente raggiungibile con i treni DB-ÖBB EuroCity che arrivano alla stazione centrale di Innsbruck e alle stazioni principali all’imbocco delle vallate. Treni locali e bus collegano velocemente le valli più grandi. Maggiori Info.

Testo: Elisabetta Redaelli
Immagini: Tirol Werbung, Heinzlmeier Bert, Zangerl Rene, Stefan Leitner, Herbig Hans, Poblotzki Katharina

Leggi anche agli altri articoli dedicati al Tirolo austriaco:

Altri consigli di viaggio: