MENU DI NAVIGAZIONE

Al via la stagione sciistica 2021-2022 in Valle d’Aosta e a fine novembre aprirà Dolomiti Super Ski

dolomiti super ski pass per famiglie

Gli operatori con tutti gli appassionati dello sci e della montagna invernali guardano con fiducia alla prossima stagione sciistica cercando di lasciarsi alle spalle i problemi dello scorso anno. Così, come di consuetudine, la stagione dello sci ai piedi del Cervino inizia prestissimo, quella di Dolomiti Super Ski a fine novembre e come detto mai come quest’anno c’è tanta voglia di ritornare sulle piste.

Una tradizione ormai consolidata, da sempre Breuil-Cervinia è la prima stazione della Valle d’Aosta ad inaugurare la stagione invernale e l’ultima a chiudere, e anche quest’anno non poteva essere diversamente. La stagione dello sci ai piedi del Cervino inizierà prestissimo un inverno che attraversa altre due stagioni, autunno e primavera, grazie alle quote elevate su cui si sviluppa l’intero domaine skiable del “Cervino Ski Paradise”.

Dal 16 ottobre continuativamente sino al prossimo 1 maggio 2022, a Valtournenche dal 20 novembre al 18 aprile, e nelle stazioni della media valle del Cervino di Torgnon e Chamois verranno aperti gli impianti durante il week end del 27-28 novembre, dal 4 all’8 dicembre, l’11 e il 12 dicembre e tutti i giorni dal 18 dicembre al 3 aprile 2021.

Una grande novità sarà rappresentata dallo skipass giornaliero e plurigiornaliero, che al momento dovrà essere acquistato esclusivamente online: i possessori di keycard potranno caricarlo direttamente dal sito mentre chi non fosse dotato di questo supporto elettronico dovrà ritirarlo in “modalità pick-up” presso le casse di Breuil-Cervinia e Valtournenche. La nuova modalità di vendita, già sperimentata con successo nel comprensorio è finalizzata a garantire un prodotto di acquisto più innovativo e a evitare che si creino file e assembramenti alle casse.

Le tre regine di questo grande comprensorio, tra i più vasti e frequentati al mondo, Breuil-Cervinia, Valtournenche e Zermatt (Svizzera) sono tra loro collegate da una miriade di piste e da una fitta rete di impianti che consente un collegamento senza mai dover togliere gli sci, ammirando il Cervino sia dalla parte italiana che svizzera, lasciandosi “catturare” da soste enogastronomiche nei tanti ristoranti sulle piste.

La geografia del luogo racconta di tre valli e due nazioni, Italia e Svizzera, per uno sci internazionale, senza confini. “Cervino Ski Paradise” non s’identifica soltanto in questi luoghi iconici: ne fanno parte anche Chamois (stupendo borgo raggiungibile soltanto in funivia) e Torgnon (villaggio che sovrasta la vallata e conosciuto con il nome di “paese del sole”). Entrambi i paesi rappresentano quella parte di comprensorio più votato alla quiete, alle famiglie, dove lo sci è un mezzo per vivere a stretto contatto con la natura.

Dolomiti Super Ski

Ripartirà invece il 27 novembre 2021 la stagione invernale sulle piste di Dolomiti Super Ski con le aperture dei primi comprensori. Le Dolomiti, riconosciute patrimonio UNESCO dal 2009 offrono sicuramente uno spettacolo di una bellezza singolare. Ed è proprio lì, tra l’Alto Adige, il Trentino e la provincia di Belluno che sorge un paradiso naturale immerso nei boschi il Dolomiti Superski, il più grande comprensorio sciistico al mondo con 1200 km di piste innevate e 450 impianti di risalita. Sono 12 le zone sciistiche all’interno del comprensorio accessibili con un unico skipass.

Cortina d’Ampezzo, Plan de Corones, Alta Badia, Val Gardena / Alpi di Siusi, Val di Fassa e Carezza, Arabba / Marmolada, Tre Cime Dolomiti, Val di Fiemme / Obereggen, San Martino di Castrozza / Passo Rolle, Valle Isarco, Alpe Lusia / San Pellegrino e Civetta.

Le Dolomiti si ergono al centro dell’Europa e in prossimità delle principali vie di collegamento, infatti il Dolomiti Superski è facilmente raggiungibile dagli aeroporti di Bolzano (80 km), Treviso (170 km) e Venezia (180 km), con i quali è collegato tramite treni e autobus.

Madonna di Campiglio aprirà gli impianti sempre il 27 novembre 2021.

Nel frattempo, tutti i comprensori dello sci dell’arco alpino, auspicano di ricevere al più presto informazioni chiare e definitive in merito alle condizioni di apertura dei propri impianti. L’avvio della stagione è alle porte e il settore dello sci è in fermento con tutti i comprensori pronti ad accogliere nuovamente i tantissimi appassionati della neve e della montagna.

L’accesso agli impianti avverrà sicuramente dietro presentazione obbligatoria del green pass e un documento in corso di validità, salvo che per i minori di 12 anni, e con mascherina chirurgica o ffp2 indossata correttamente nel totale rispetto delle normative vigenti.

Immagini: Dolomiti Super Ski, Regione Autonoma Valle d’Aosta / Enrico Romanzi