MENU DI NAVIGAZIONE

Su tutti i voli easyJet una libreria digitale in 6 lingue per intrattenere i bambini durate il viaggio in aereo

easyJet libreria digitale per bambini

L’estate family-friendly firmata easyJet: una libreria digitale in 6 lingue in alta quota per intrattenere i bambini e rendere il viaggio più confortevole per tutta la famiglia. Il viaggio in aereo da sempre affascina i bambini, specialmente i più piccoli, ma una volta a bordo i genitori sanno che la pazienza non basta e spesso viene richiesta una buona dose di inventiva per tenerli occupati.

Quest’estate easyJet ha pensato proprio a loro con l’iniziativa “Le avventure di Mizzi Mozzi in alta quota”: una libreria digitale della collana in 6 diverse lingue – inglese, francese, italiano, tedesco, portoghese e spagnolo – da cui scegliere per far volare con l’immaginazione i propri pargoli, e far dimenticare loro la fatidica domanda: “quanto manca?”.

L’iniziativa, disponibile quest’estate su tutti i voli easyJet, vuole non solo offrire ai genitori una migliore esperienza di viaggio, ma al tempo stesso incoraggiare i bambini a leggere e prendere dimestichezza con una nuova lingua, indipendentemente dall’età scolare. La curiosità dei bambini si sa, se stimolata, non conosce confini, compresi quelli linguistici. Per questo, la compagnia ha equipaggiato la propria flotta con 84 e-Book – scaricabili gratuitamente via QR code posizionati sul lato posteriore della testiera dei sedili– sulle avventure di Mizzi Mozzi che, grazie alle coloratissime illustrazioni e ai racconti suggestivi, faranno volare il tempo a bordo.

Lorenzo Lagorio, Country Manager di easyJet Italia: “In easyJet siamo consapevoli che gli ultimi due anni siano stati sfidanti per tutti, specialmente per i bambini che hanno visto la maggior parte dei loro hobby sospesi. Ora che le famiglie stanno riprendendo a viaggiare e far scoprire loro nuovi posti, abbiamo voluto dare vita a un’iniziativa che intrattenesse a bordo in modo non solo creativo, ma anche educativo. Le avventure di Mizzi Mozzi conquisteranno sicuramente i più piccoli, ma credo che anche i genitori troveranno divertente la lettura. E perché non provare a farlo in una delle lingue del paese che si va a visitare?”

Questa campagna è un passo ulteriore nel continuo impegno della compagnia verso le famiglie, che ha continuato a sostenere durante la pandemia con progetti educativi organizzati nelle scuole. In Italia, con “Piloti a Scuola” – il progetto che vede i piloti della compagnia coinvolti in sessioni sull’aviazione e su uno dei mestieri che da sempre affascina i bambini – la compagnia ha collaborato con la Scuola dell’Infanzia “Cristo Re” di Treviso e la scuola elementare “Scuola Europa” di Milano.

Non solo, in un anno scolastico particolarmente complicato e con la DAD che ha in gran parte sostituito le lezioni in classe, la compagnia ha organizzato delle sessioni virtuali divertenti per i bambini facendo scoprire loro le caratteristiche dell’aviazione anche da casa.

Immagini: easyJet via ufficio stampa Barabino & Partners

 

Altri consigli di viaggio: