MENU DI NAVIGAZIONE

Ad Albarella con la famiglia: l’Isola dei bambini ci attende

albarella spiaggia

Ad Albarella con la famiglia, l’Isola dei bambini ci attende. Ecco le ultime novità: un parco acquatico personalizzato, l’altalena vichinga e il ponte tibetano. E’ sempre più a misura di bambino l’Isola di Albarella, la località family nell’incontaminato parco del Delta del Po. Un  paradiso naturale, pensato proprio per far stare  tranquilli, sicuri e divertiti mamme, papà e una nidiata di bimbi.

Infatti dai neonati agli adolescenti, tutti troveranno angoli, natura e attrazioni adatti. Senza dimenticare che i genitori in vacanza si sentiranno tranquilli per una vacanza in sicurezza, in cui anche gli adulti troveranno gli svaghi più adatti ai loro hobby.

Cominciamo prima di tutto a notare che Albarella è un’isola privata del Gruppo Marcegaglia, controllatissima giorno e notte dalla sorveglianza privata, il che già è un fattore tranquillizzante per le famiglie che decidono di trascorrere qui le loro vacanze. Si percepisce questo fattore sicurezza fin dall’arrivo, quando si attraversa il ponte che immette nell’isola, e una sbarra segna i limiti della proprietà.

Cominciando ad esplorare l’isola, prima in macchina, per arrivare alla propria abitazione, e poi a piedi, si coglie subito l’essenza di Albarella, che si potrebbe definire un vero  paradiso green. L’ambiente  naturale offre un’isola nell’Adriatico tutta all’interno del Parco regionale del Delta del Po, tutelato dall’Unesco, a circa 30 km da Chioggia,  frutto di un progetto che ha una lunga storia.

Fin dagli anni ’60 l’ha caratterizzata un piano regolatore a verde, valorizzazione e piantumazione di una sontuosa vegetazione, rigido rispetto di regole per salvare l’ecosistema. Ma la  realtà attuale di Albarella risale alla fine degli anni ‘80, quando il Gruppo Marcegaglia ne  ha voluto fare un polo  turistico di grande appeal, tra le mete di villeggiatura più eleganti e attrezzate dell’Adriatico.

Su 600 ettari vivono oltre 2 milioni di alberi e circa 150 specie arboree, tra cui il pioppo bianco, Populus Alba, da cui il nome dell’isola. E, passeggiando nei sentieri, si incontrano daini, fagiani, lepri, aironi, garzette. Insomma, essere ad Albarella, vuol dire dimenticare asfalto, smog, nebbia, inquinamento.

Eppure siamo a breve distanza dalle grandi città del Nord Italia, Milano, Bologna, Venezia. Quindi l’isola è facilmente raggiungibile anche per un long week end. Dal 2017, il nuovissimo progetto “Immersi nella natura”, firmato dall’Atelier Coloco, punta ad arricchire il patrimonio arboreo con un sistema che segue le dinamiche spontanee della vegetazione e punta a prolungare la stagione turistica oltre il periodo estivo.

 E in questo progetto si inserisce il nuovissimo  AlbarellaLand, perfetto per famiglie: sei attrazioni inserite tra le dune e le valli dell’Isola, tutte realizzate con materiale naturale, come legno e corda. Ma non basta. Altre soprese attendono le famiglie in vacanza.

Quali sono le attrazioni nuove in questo paradiso? 

La prima è un parco aquatico gonfiabile unico al mondo, AlbarellaSplash, e poi sono previste due nuove attrazioni per il parco avventura ecosostenibile di AlbarellaLand, inaugurato nel 2020. Nel parco piscine dell’Isola, infatti, da quest’anno sarà installato un grande parco acquatico galleggiante aperto a tutti, grandi e piccini, dove divertirsi con tuffi, salti, prove di equilibrio (sempre in completa sicurezza) in un’area grande della piscina olimpionica.

Si tratta di un parco acquatico personalizzato appositamente per l’Isola: composto da 12 attrazioni, largo 20 metri per 8, alto 2,5 metri, si snoda in un percorso di oltre 45 metri. Inoltre, poiché l’Isola di Albarella è da sempre attenta a offrire ogni anno interessanti novità ludiche ed esperienziali ai suoi ospiti e alle loro famiglie, ecco due nuove attrazioni.

Dopo l’inaugurazione del parco avventura AlbarellaLand nel 2020, quest’anno  arrivano, per aumentare il divertimento dei più piccoli, l’altalena vichinga e il  ponte tibetano. Sono realizzati anche questi, come tutte le strutture di AlbarellaLand,  in legno di robinia e con materiali ecosostenibili, per dare alle risate e al relax in famiglia un valore ancora più green e rispettoso dell’ambiente.

Il tutto si aggiunge all’ampio programma di animazione, suddiviso in varie fasce di età (mini, maxi e young), che propone ai giovani dell’isola varie attività ludico didattiche. Ogni famiglia troverà l’attività più adatta ai propri gusti e interessi, magari sperimentando qualche attività mai provata prima, da proseguire poi, una volta tornati  a casa.

Si va dalle attività tradizionali come la cucina e la pesca, con anche laboratori foto-video aperti a tutta la famiglia, alle lezioni sportive per far imparare ai più piccoli nuove discipline come il tennis, il golf, la boxe, lo skating e il crossfit. Infine, per accogliere al meglio ogni bambino che soggiorna nell’Isola, per tutta l’estate sarà donato a ogni piccolo ospite (fino a sette anni) un kit di benvenuto, con giocattoli e accessori da utilizzare durante la vacanza o tenere come ricordo di una vacanza indimenticabile.

Nel sito istituzionale si scoprono anche i pacchetti e le offerte dedicate ai bambini, con servizi dedicati come seggiolini da applicare alle bici in dotazione o altre attività.

E gli alloggi e i servizi?

C’è solo l’imbarazzo della scelta. Immersi in un ambiente verde curatissimo ville con piscine private, appartamenti, due hotel, un centro ippico, il campo da golf, spiagge attrezzate, lunghissime piste ciclabili, ristoranti per tutti i gusti.

E intorno il meraviglioso Parco  del Delta del Po: tante le escursioni possibili, in barca oppure in macchina sulle vie arginali del Delta, scoprendo  un paesaggio infinito e suggestivo di terra, cielo, acque.

Per maggiori informazioni: www.albarella.it

Franca D. Scotti
Foto Franca D. Scotti e Ufficio Stampa Albarella