MENU DI NAVIGAZIONE

Esperimenti scientifici, tour virtuali, fiabe al telefono: musei, percorsi e attività per bambini (a casa)

La parola più ripetuta in queste settimane di lockdown? Attesa. C’è l’attesa per il ritorno a scuola e per il ritorno al lavoro, per abbracciarci per un evento felice, come facevamo solo fino a poche settimane fa, o semplicemente per scendere in strada e andare a gustare un buon gelato in tutta spensieratezza. E c’è attesa per le vacanze, quelle d’estate, quelle belle, quelle a cui nessuno vuole rinunciare perché sono i giorni più sereni e spassosi dell’anno.

Aspettando con impazienza che arrivino, tra musei virtuali per bambini, giochi online e offline con cui divertirsi in famiglia, tante belle letture e video d’intrattenimento ed educativi da vedere in compagnia, le occasioni per trascorrere il tempo con intelligenza sono comunque tante.

Questa volta vi proponiamo una rassegna delle iniziative più utili e originali per bambini e ragazzi proposte da piccoli e grandi musei italiani. E c’è sicuramente da divertirsi e da imparare qualcosa di nuovo.

  • Esperimenti scientifici per bambini
  • Le fiabe si raccontano al telefono
  • Dipingere come i maestri del passato e non solo!
  • Tutti i grandi musei italiani e del mondo, in formato virtuale
  • Disneyland è chiuso, ma…
  • Guida galattica al Coronavirus

 

Esperimenti scientifici per bambini

L’appuntamento con Bergamo Scienza è rinviato? Poco male perché il suo prezioso sito propone una raccolta di esperimenti scientifici in continuo aggiornamento per fare scoprire ogni giorno a bambini e ragazzi qualcosa di nuovo e trasformarli in piccoli chimici. I preziosi e divertenti test Arcobaleno in bottiglia, L’uovo che rimbalza, Ghiaccio da pescare, Disco di Newton Il fiore che sboccia permettono di trascorre ore di intrattenimento, ma anche di scoprire le leggi della fisica da casa.

E non servono ingredienti speciali perché tutto il necessario è sicuramente presente nelle cucine delle mamme. La possibilità di condividere i propri esperimenti con  una foto o un video aumenta il grado di coinvolgimento.

 

Le fiabe si raccontano al telefono

Le fiabe sono scelte dalle tradizioni popolari di tutto il mondo: Italia, certo, ma anche Giappone, Svezia, Russia, Islanda e India. Il progetto “L’arcolaio” nasce dall’incontro di due attrici, Aurelia Cipollini e Marzia Quartini, con l’obiettivo di dare importanza alla tradizione orale. E mai come in questo periodo questa iniziativa risulta utile e apprezzata.

Basta comporre il numero e tendere l’orecchio per qualche minuto per venire proiettati in un altro mondo. Il suono della voce e delle parole, la musicalità e i colori consentono di percepire vicinanza e partecipazione: chi ci chiama diviene custode della storia letta dalle due attrici. Le fiabe hanno una durata variabile dai 3 ai 6 minuti e l’appuntamento con le fiabe è ogni martedì e giovedì dalle 17 alle 19 al numero 349 1884928. A proposito, tutto è gratuito.

 

Dipingere come i maestri del passato e non solo!

L’arte si impara da bambini o comunque sin da piccoli ci si mette alla prova. Ci sono allora alcune piattaforme online che non solo permettono di testare le proprie abilità, ma anche di provare a replicare le opere artistiche e musicali dei grandi maestri.

I bambini imparano a dipingere alla Kandinsky o come Jackson Pollock, a creare una composizione alla Mondrian o a inventare nuove storie con l’arazzo di Bayeux, e perfino a dare forma a una testa picassiana.

L’elenco delle opzioni è molto lungo tra attività semplici e più impegnative e dunque adatte a ogni età. Pensiamo alla possibilità di creare una città immaginaria, ritagliare i fiocchi di neve, scoprire i misteri di un’opera, disegnare con lo spirografo, realizzare un graffito digitale. Alla fine di ogni sessione rimane la soddisfazione per aver dato vita a una personale opera d’arte, ma anche per aver appreso qualcosa di nuovo.

 

Tutti i grandi musei italiani e del mondo, in formato virtuale

I grandi musei italiani hanno deciso di aprire virtualmente le porte alle famiglie con bambini con l’esplorazione delle collezioni via web. Si tratta di un buon modo per farsi un’idea delle opere preferite per vederle finalmente da vicino.

A permettere l’esplorazione delle collezioni sono anche la Pinacoteca Brera di Milano, la Galleria degli Uffizi di Firenze, la Cappella Sistina, i Musei Vaticani a Roma e il Museo Egizio a Torino.

In Europa sono invece il Museo Archeologico di Atene, il Prado di Madrid, il Louvre di Parigi, il British Museum di Londra, l’Hermitage di San Pietroburgo.

E poi segnaliamo il Virtual tour 3D offerto da Google a Petra, in Giordania, la città di pietra, una delle più incredibili meraviglie del mondo, più grande di Manhattan. Come hanno fatto gli abitanti a sopravvivere nel deserto arido e sotto il sole cocente?

 

Disneyland è chiuso, ma…

Il piacere di visitare i più bei parchi Disney nel mondo è rinviato, ma un po’ della magia dei personaggi preferiti dai bambini è a portata di click. Disney Parks ha infatti deciso di caricare sul proprio canale YouTube le più spettacolari parate organizzate nei parchi divertimento.

Non c’è bisogno di spostare mobili o farsi largo tra centinaia di persone perché questa è una visione virtuale per cui è sufficiente mettersi comodi, rilassarsi e immergersi con la mente e con il cuore nelle classiche storie Disney. Davanti al piccolo schermo si materializzano i personaggi più famosi, accompagnati dalle colonne sonore indimenticabili. L’hashtag di riferimento è #DisneyMagicMoments e nuovi contenuti sono caricati ogni settimana.

 

Guida galattica al Coronavirus

Vogliamo insegnare ai bambini con parole semplici cos’è il Coronavirus e perché tutti noi siamo chiamati a rimanere a casa? Il Museo dei bambini di Milano ha realizzato la Guida galattica al Coronavirus, 23 pagine in formato pdf da leggere ad alta voce e soprattutto da sfogliare perché è pieno di utili disegni che aiutano alla comprensione.

Scopriamo allora che il Coronavirus è talmente piccolo che sulla punta di un ago possono abitare oltre 350mila esemplari, quasi come la popolazione di Firenze. Ma anche che è così appiccicoso e atletico che, ahinoi, basta uno starnuto per fargli fare un salto di quasi 2 metri. Naturalmente sono inclusi i 6 preziosi suggerimenti da seguire, a iniziare dal lavaggio frequente delle mani, spiegati sulla riproduzione della pagina di un quaderno.

 

credit photo: maria.symchych

Altri consigli di viaggio: