MENU DI NAVIGAZIONE

Con penna d’oca, inchiostro e ceralacca: impariamo a scrivere una vera lettera a Babbo Natale

Lettera di Natale

Si avvicinano le feste natalizie e le care e vecchie lettere tornano a essere protagoniste. Sabato 14 dicembre 2019, alle ore 15, il Museo dei Tasso e della Storia postale organizza il laboratorio “Scrivere lettere”, alla scoperta della storia e della scrittura della lettera. Il laboratorio è dedicato alla storia delle lettere e della loro scrittura in epoca moderna e prevede la scrittura di una lettera con penna d’oca, inchiostro e ceralacca, come al tempo di Francesco Tasso.

Il laboratorio è organizzato nell’ambito della manifestazione “Yuletide in Middle Earth” dell’associazione culturale “Lupi Orobici”. Si tratta di tre giorni di festa, dal 13 al 15 dicembre, dedicati al racconto fantasy e, nello specifico, ai racconti di J.R.R. Tolkien. In sintesi:

  • A chi è rivolto: laboratorio per bambini, età consigliata da 6 a 11 anni
  • Prenotazione: obbligatoria fino a esaurimento posti chiamando il numero: 0345 43479 (è possibile telefonare da mercoledì a domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18)
  • Durata: 1 ora
  • Costi: 3 euro a partecipante
  • Dove: sala comune del B&B “La tana del tasso” (via Cornello, Camerata Cornello -Bg-)

O forse è meglio una speciale cartolina di Natale?

Cartoline di Natale

Da domenica 8 a domenica 22 dicembre 2019 il Museo dei Tasso e della Storia postale organizza anche il laboratorio permanente “Hand-made Christmas Postcards”. Aperto a tutti, è dedicato alla realizzazione delle cartoline di auguri natalizie. La tradizione dell’invio delle cartoline di Natale risale all’Inghilterra Vittoriana: la prima Christmas postcard fu spedita nel 1843 da Sir Henry Cole, il fondatore del Victorian and Albert Museum.

La storia racconta che Henry Cole, entusiasta sostenitore del sistema postale, avendo molti amici e non avendo tempo per scrivere a ciascuno una lettera di Natale, abbia chiesto a un suo amico, l’artista John Callcott Horsley, di progettare quella che sarebbe diventata la prima cartolina di Natale: l’illustrazione di una famiglia a un tavolo riprodotta su un pezzo di cartone rigido in cui era prestampata la scritta “Buon Natale e Felice anno nuovo a te. Da… Per…”. In questo modo Cole trovò il modo per augurare buone feste a tutti i suoi amici con brevi messaggi.

Diversi decenni dopo, la cartolina di Natale prese piede diventando parte integrante delle celebrazioni natalizie in diversi paesi del mondo. Sarà possibile realizzare liberamente la propria cartolina di auguri con il materiale messo a disposizione: basta entrare in Museo e dare via libera alla fantasia per dare un tocco personale agli auguri di Natale. In sintesi:

  • A chi è rivolto: laboratorio per tutti
  • Quando: nei giorni e negli orari di apertura del museo
  • Costo: 2,10 euro a partecipante (comprensivo di francobollo)

Credit photo: Museo dei Tasso e della Storia

Altri consigli di viaggio: