MENU DI NAVIGAZIONE

Autunno e inverno in Valtellina meta ricca di possibilità per una vacanza adatta a tutta la famiglia

sciare con i bambini in valtellina

Oltre la metà del territorio valtellinese accoglie parchi e riserve naturali che ospitano una grande varietà di flora e fauna. Tra questi il rinomato Parco Nazionale dello Stelvio, il più grande dell’arco alpino. Qui si possono incontrare cervi, caprioli, camosci, stambecchi, volpi, ermellini e marmotte. Alzando lo sguardo, invece, si può ammirare il volo dei grandi predatori alati: aquile reali, falchi e gipeti. Un’altra area protetta di grande pregio è quella del Parco Regionale delle Orobie Valtellinesi, il suo simbolo è il nobile gallo cedrone. Oltre a questi parchi, la Valtellina ospita anche 7 Riserve Naturali (Paluaccio di Oga, Marmitte dei Giganti, Piramidi di Postalesio, Pian di Spagna, Pian di Gembro, Bosco dei Bordighi, Riserva Naturale di Val di Mello).

Grazie alla continua voglia di rinnovarsi, alla volontà di offrire alle famiglie strutture e servizi sempre al passo con i tempo la Valtellina offre attività e attrazioni anche per i più piccoli. Ed ecco ad esempio i parchi divertimento immersi nella natura dove adulti e bambini si possono divertire sfidando se stessi, camminando da un albero all’altro su percorsi sospesi a mezz’aria, in piena sicurezza come il Larix Park di Livigno e l’Aerobosco di Morbegno. E ancora tante fattorie didattiche dove vivere il contatto con la natura attraverso le esperienze degli allevatori e dei produttori della Valtellina. Una giornata in una delle tante fattorie didattiche è l’ideale per educare i più piccoli al consumo consapevole e al rispetto dell’ambiente.

Bormio Terme, grande centro termale e curativo nel cuore di Bormio, è un luogo adatto a tutta la famiglia. Per i bambini ci sono vasche termali interne ed esterne con giochi d’acqua. Per loro e per gli adulti c’è anche uno scivolo lungo 60 metri. A Livigno all’Aquagranda Slide&Fun, il divertimento è garantito per grandi e piccoli ospiti, attraverso 3 acquascivoli da 100mt, la Baby Pool, idromassaggi, getti d’acqua e il castello magico con spruzzi d’acqua che regaleranno emozioni senza fine per tutta la famiglia.

Autunno con la famiglia in Valtellina tra eventi, gastronomia e laboratori

La stagione invernale in Valtellina è ormai alle porte con novembre che porta con sé i colori dell’autunno e i numerosi eventi di gusto e dicembre che innevando le vette dà il via alla stagione sciistica e regala una suggestiva atmosfera natalizia tra mercatini di Natale e presepi. Con l’arrivo dell’autunno, in Media Valtellina è impossibile non lasciarsi catturare dai fantastici colori autunnali delle foglie e degli alberi, che riscaldano e creano un vero e proprio spettacolo di profumi e di calde sfumature che vanno dall’arancione, al giallo e al rosso. 

Il clima fresco e asciutto, l’aria limpida e pulita di montagna e i magnifici paesaggi autunnali sono ottimi motivi per visitare e scoprire questo territorio attraverso numerosi eventi e attività alla scoperta delle più antiche tradizioni e dei sapori del territorio, godendosi gli ultimi giorni all’aria aperta, prima che arrivi la stagione invernale con i suoi freddi e le sue nevicate.

Fino alla fine di novembre, il borgo di Teglio, capitale gastronomica della Valtellina e patria dei rinomati pizzoccheri, propone numerosi weekend all’insegna del gusto per assaporare piatti della tradizione locale, abilmente rielaborati dagli chef dei ristoranti tellini. L’iniziativa “Sapori d’autunno a Teglio” è una vera e propria rassegna enogastronomica che si spalma su molteplici fine settimana, chiamati “Weekend del gusto“, ognuno dei quali dedicato a un prodotto tipico: funghi, cacciagione e sapori autunnali. Quattro menù diversi a caratterizzare l’avanzare della stagione, ma tutti accomunati dalla degustazione dei Pizzoccheri dell’Accademia, cucinati secondo l’antica ricetta. 
 
Nel corso di questi weekend, saranno organizzati dei laboratori per i visitatori più piccoli, durante i quali potranno letteralmente mettere le mani in pasta e preparare i pizzoccheri, un mix tra divertimento e cultura culinaria locale. Oltre alle numerose gite ed escursioni organizzate, i Weekend del gusto, sono un’occasione per conoscere e degustare la genuinità e l’autenticità dei prodotti locali, fedeli alle tradizioni tramandate da generazione in generazione.

Inverno con la famiglia in Valtellina tra sport, neve ed eventi

La Valtellina, palestra a cielo aperto per gli amanti dello sport e, allo stesso tempo, ricca di possibilità per una vacanza adatta a tutta la famiglia, anche per quest’inverno riserva numerose sorprese. Gli amanti dello sci e dello snowboard hanno l’imbarazzo della scelta grazie agli oltre 450 i chilometri di piste per lo sci, snow park e babypark

Il 30 novembre, condizione neve permettendo, darà ufficialmente il via alla stagione invernale con l’apertura degli impianti di risalita di Bormio; Livigno; Madesimo e Santa Caterina Valfurva. In Valmalenco il comprensorio aprirà il 1° dicembre mentre all’Aprica il 6 dicembre. 

In ogni zona ci sono tracciati adatti a tutti, dai principianti ai più esperti, con particolare attenzione ai bambini.
Nei comprensori è possibile infatti trovare attrezzature, scuole specializzate e maestri di sci che, grazie alle loro molteplici specializzazioni, sono a disposizione per lezioni private o corsi in gruppo. 

Livigno ha aperto la stagione dello sci di fondo già il 19 ottobre inaugurando, grazie alla particolare tecnica dello snowfarm (particolare conservazione della neve dell’inverno precedente), alcuni dei suoi 30 chilometri di piste dedicate a questa disciplina. 

Santa Caterina Valfurva, ad attendere gli appassionati degli sci stretti, ci sarà la “pista Valtellina“. Da sempre teatro di competizioni internazionali con tracciati agonistici di 5 e 10 km, affiancati da diversi percorsi turistici. Da non perdere, in Valmalenco, la pista che si snoda intorno al suggestivo Lago Palù, quella che da San Giuseppe raggiunge Chiareggio e il circuito a Lanzada, illuminato anche di sera. In Valchiavenna, invece, si trovano due anelli di circa 5 chilometri: Motta e Campodolcino. Due tracciati suggestivi, immersi nella natura, completamente liberi e gratuiti.  

Per chi vuole aggiungere un po’ di adrenalina, la Valtellina propone anche attività snow extreme
Ad esempio in Valle Spluga, a pochi chilometri da Madesimo, ci si può misurare con lo snowkite (kite surf più snowboard): uno sport giovane che sfrutta il vento, grazie al quale si prova l’ebrezza del volo. Il freeride, discesa divertente e affascinante, è un’altra alternativa extreme. Diverse le località in cui divertirsi a surfare sulla neve e tra queste, Livigno che si è aggiudicato il titolo di “Best Freeride Resort.” Infine da non perdere l’emozione dello sci notturno: diversi comprensori, in alcuni giorni, sono pronti ad accogliere chi vorrà sperimentare l’emozione di una discesa sulle piste ben battute e perfettamente illuminate godendo del cielo stellato.

A Livigno il 30 novembre si terrà l’imperdibile Sgambeda. Giunta alla sua 30^ edizione, questa gara ogni anno riunisce migliaia di appassionati della granfondo di sci nordico a livello internazionale, professionisti ma anche semplici appassionati.

Dal 12 al 21 dicembre la Valtellina ospiterà le Winter Deaflympics 2019, le olimpiadi invernali dei sordi. Si svolgeranno nei comuni di Sondrio, Chiavenna, Madesimo e Santa Caterina Valfurva e saranno occasione di incontro per diverse migliaia di persone tra atleti e dirigenti.

Anche quest’anno, la pista Stelvio di Bormio il 28 e il 29 dicembre farà da sfondo alla Coppa del Mondo di sci alpino. Nel 2026, sarà per la prima volta nella sua storia sede delle gare di sci alpino delle Olimpiadi Invernali Milano-Cortina. 

Durante i mesi di novembre e dicembre e in occasione delle festività numerosi gli appuntamenti che rinnovano l’atmosfera del Natale: mercatini in cui lasciarsi avvolgere dalla magia delle luci e dai profumi di vin brulè e cioccolata calda; presepi artigianali che sono considerate delle vere e proprie opere d’arte, rappresentazioni “viventi” della natività nella cornice suggestiva dei contesti di vita alpina e contadina dei tempi che furono. Appuntamenti che fanno riflettere e che scaldano il cuore. 

Attività invernali alla portati di tutti, grandi e piccini

La Valtellina propone attività in grado di coinvolgere appassionati di sci, atleti professionisti ma anche famiglie con bambini che vogliono godersi una vacanza immersa nel paesaggio innevato.  Con le ciaspole, per esempio, si può esplorare la natura, resa candida dalla neve e divertirsi a riconoscere le impronte lasciate dagli animali. Diverse sono le opportunità per godersi un’escursione con le racchette da neve, anche durante la notte con la luna che rende ancor più magica l’esperienza: Madesimo, la salita da Campo Moro fino all’Alpe di Campagneda in Valmalenco, lungo la quale si può ammirare la cima del Pizzo Scalino; i boschi di Livigno o il silenzio invernale del Parco Nazionale dello Stelvio.

Anche in Valtellina, come in Alaska, si corre sulle slitte trainate dai cani huski. Lo sleddog è un’emozione da non perdere che si può vivere presso il Centro Italiano Sleddog Husky Village (in località Arnoga in Valdidentro).  A bordo del Trenino Rosso del Bernina, patrimonio Unesco, invece, tutta la famiglia potrà vivere un’esperienza suggestiva fatta di paesaggi alpini imbiancati, ghiacciai e laghi alpini avvolti dal silenzio. 

Alcune promozioni imperdibili

Livigno per questa stagione ha in serbo diverse promozioni: la tariffa -50% Junior, riservata a tutti i bambini nati a partire dal 2004; Skipass Free: dal 30 novembre al 20 dicembre 2019 e dal 13 aprile al 3 maggio 2020, soggiornando in uno degli hotel o appartamenti convenzionati rispettivamente per almeno 4 notti o 7 notti, gli ospiti riceveranno gratuitamente lo skipass per accedere a piste e impianti; Family Week Winter: dal 25 gennaio all’1 febbraio e dal 28 marzo al 4 aprile 2020. Due settimane interamente dedicate alla famiglia durante le quali il primo bambino fino a 12 anni avrà il soggiorno in hotel gratuito, il noleggio dell’attrezzatura, lo skipass e la scuola sci.

Anche a Bormio lo Skipass è gratuito, prenotando un soggiorno di almeno 4 notti, nel periodo dal 30 novembre al 20 dicembre. Ad Aprica, con la promozione Magie del Natale, i bambini fino a 7 anni, accompagnati da due adulti paganti, ottengono la gratuità completa sull’hotel e sullo skipass. In Valmalenco invece, ogni mercoledì dal 7 gennaio 2020, il costo dello Skipass per gli adulti è di €30,00 mentre di €15,00 il ridotto.

Tante altre sono le promozioni previste nelle località sciistiche della Valtellina per la stagione 2019/2020 consultabili al sito www.valtellina.it/offerte-sci-valtellina