MENU DI NAVIGAZIONE
Almería con i bambini: nel sud della Spagna fra atmosfere western e spiagge incontaminate

Almería con i bambini: viaggio nel sud della Spagna fra atmosfere western e spiagge incontaminate

viaggio con i bambini in almeria spagna

Un viaggio originale, divertente con tutta la famiglia nel sud della calda Spagna? Alla fine del torrido agosto c’è ancora voglia di mare e siete alla ricerca di un ultimo long-weekend con i bambini per godere al massimo di sole, mare e qualche esperienza divertente? Puntate su Almería, città baciata dal sole per circa 3400 ore all’anno, ovvero uno dei luoghi più aridi d’Europa, ma grazie a moderne tecniche d’irrigazione diventata un vero e proprio orto rigoglioso, dove si producono verdure e frutta dal sapore autentico, patria del famoso pomodorino Raf, succoso protagonista di tutte le insalate che assaggerete in questo angolo della Costa del Sol.

Questa caratteristica produttiva della città non è da sottovalutare, in quanto per tutto il 2019 la città andalusa è la Capitale Spagnola della Gastronomia e offre un programma dedicato alle specialità del suo patrimonio agroalimentare con eventi che includono laboratori e assaggi che piacciono a grandi e piccini. Altre info si trovano sul sito: https://almeria2019.es/

Inoltre va ricordato subito che questa destinazione si presta benissimo per un viaggio low-cost grazie ai comodi voli diretti da Milano Malpensa che partono 2 volte alla settimana fino al mese di ottobre: con Ryanair (www.ryanair.com) si vola per poco più di 2 ore a partire da soli 12,99€ solo andata a persona. 

Atterrando in aeroporto forse sembrerà strano vedere una grande quantità di invernaderos, le numerosissime serre bianche, che custodiscono ortaggi e frutta in tutte le stagioni e riservano regali per il vostro palato. In questa splendida regione vi ritroverete avvolti dal calore dell’accoglienza spagnola, un popolo che ama condividere storie e sapori. Potrete camminare fra gli eleganti viali del centro, dove i moderni grattacieli si alternano ai palazzi storici dallo stile classicista. Bastano pochi passi per raggiungere i colorati banchi del Mercado Central, dove acquistare olivette, salumi e formaggi locali e iniziare ad ammirare il pesce freschissimo che ritroverete nei piatti nei giorni successivi.

Potrete fermarvi in uno dei tipici tapas bar, per esempio al vicinissimo Quinto Toro, una trattoria pittoresca e familiare, dove i più piccoli si divertiranno ad assaggiare le tipiche tapas, come la gustosissima specialità della casa, le patatas a lo pobre, una sorta di crema composta con patate e uova fritte, da gustare con il pane fresco; mamma e papà potranno sorseggiare anche una buona cerveza della casa, la birra spagnola. Per la cena e per gustare le già citate specialità di pesce si può optare per l’elegante ristorante Casa Sevilla, una garanzia che mescola ricette storiche ma con stile, dove il pescato, ma anche la carne alla griglia, le verdure stufate e persino il dessert sono una garanzia (casa-sevilla.com).

Ma Almería non è solo modernità e barocco, la sua anima che guarda verso il grande porto e poi oltre verso l’Africa è profondamente arabeggiante. Per questo non si può perdere una visita nella maestosa Alcazaba, palazzo-fortezza che con le sue impressionanti mura fortificate, dopo l’Alhambra è considerata la costruzione musulmana più grande della Spagna, che cela fontane e stanze un tempo abitate dai Mori. Oggi completamente restaurata è il luogo ideale per ammirare la città dall’alto e passeggiare dove sono stati girati film e serie famose, come la celebre serie Il Trono di Spade.

Per visitare il palazzo e i dintorni con guide locali molto appassionate potete scegliere il gruppo Raizes (raizes.es), che riuscirà ad accattivare l’attenzione dei bambini con storie e leggende fra re e pirati che hanno abitato e conteso la città. Per riposare con vista mare si può scegliere un albergo di fronte al porto, ma con prezzi accessibili, il Gran Hotel Almería che sorge di fronte al Cable Ingles, una sorta di ponte-scultura dall’architettura di scuola Eiffel, che svela anche il passato minerario della città in epoche passate (hotelsalmeria.es).

Inforcati i sandali o le scarpe da trekking si può partire per visitare le vicine Riserve Naturalistiche o il famoso deserto, unico nel suo genere in Europa, famosissimo grazie ai numerosi set cinematografici o alle pellicole spaghetti western che Sergio Leone decise di girarvi.

Ecco infatti un’altra anima di Almería che piacerà ai ragazzi, quella della natura selvaggia, con le sue spiagge e con i paesini di pescatori sull’acqua e poi quella inconfondibile dei cowboy e degli sceriffi narrate sui libri o nei film più famosi.

Iniziate il tour verso il Parque Natural del Cabo de Gata, magari facendovi accompagnare dalle guide esperte di Rolling Almeria (RollingAlmeria.com), che a bordo di un 4×4 vi porteranno alla scoperta di oasi e saline dove volano indisturbati i fenicotteri e fino allo Scoglio delle Sirene, una punta rocciosa a picco sull’acqua dove poter fare passeggiate o foto-ricordo vicino al simbolico faro. Se è tempo di tuffarsi in acqua si sceglierà la direzione verso le più belle spiagge incontaminate, immortalate in gloriosi film come Indiana Jones o La storia Infinita: si tratta della spiaggia di Monsúl o della Playa de Los Genoveses, con la lunga battigia e l’acqua bassa, ma se il giorno è ben ventoso e la famiglia è attiva, questa è la meta ideale per lanciarsi fra le onde con il kite-surf o più semplicemente ammirare le vele che giocano facendo evoluzioni sull’acqua.

La gita continua con un viaggio nel viaggio: la “caccia al tesoro cinematografica” nel mitico Deserto Tabernas, dove le guide esperte di Rolling Almería, con cellulari, tablet e pc installato nella jeep, vi mostreranno clip di famosi film girati nei dintorni e vi porteranno a passeggiare nei punti esatti in cui sono state girate le scene! Un’esperienza che da sola vale il viaggio se pensate che l’intera famiglia potrà passeggiare lì dove si giravano le indimenticabili scazzottate dei Bud Spencer e Terence Hill o le sfide all’ultimo colpo di pistola di Per un pugno di dollari o de Il buono, il brutto e il cattivo, fra i film preferiti di tanti papà.

Dalla verità alla finzione: scontri fra cowboy e sceriffi e grandi cavalcate al ritmo delle migliori colonne sonore di Ennio Morricone si possono rivivere nel parco tematico per famiglie a tema western MiniHollywood, una sorta di villaggio ricreato per assistere a show ispirati ai migliori spaghetti western, con attori e figuranti che si cimentano in brevi show dalla scenografia ricreata come nelle celebri pellicole, compresi il saloon e la casa dello sceriffo: questo luogo completamente ricreato dal nulla permette ai più piccoli un’avventura originale nel deserto che può avere un suo fascino e invita ad una passeggiata fuori dal tempo fra l’oasi degli animali della riserva zoologica e gli attori che aiuteranno i bimbi a vivere una storia tutta da ricordare (oasysparquetematico.com).

Altre info sulla destinazione, gli eventi, gli itinerari su: turismoalmeria.com e spain.info

di Valentina Castellano Chiodo
Foto: Wikipedia, Oasis MiniHolliwood e Valentina Castellano Chiodo

Altri consigli di viaggio: