MENU DI NAVIGAZIONE
Valsugana: estate ricca di attività, eventi e divertimento per famiglie

Valsugana con i bambini: la vacanza d’estate è ogni giorno bellissima

Divertimento, gusto e bellezza in Valsugana, dove la montagna incontra il “mare” grazie ai laghi di Levico e Caldonazzo e alla catena del Lagorai.

Per le famiglie con i bambini che soggiornano nelle strutture convenzionate c’è una carta in più da giocare nel corso delle vacanze estive 2019: la Valsugana Card ovvero la chiave di accesso al programma Esperienza Valsugana e a tantissime attrazioni della Valsugana e dei dintorni.

Vacanza in riva al lago Bandiera Blu: 1, 2, 100 buoni motivi

Sono due, sono caldi, addolciscono il clima e sulle loro sponde sventola la Bandiera Blu. Sono i laghi di Levico e Caldonazzo, orgoglio della Valsugana e paradiso di opportunità per le famiglie con i bambini. Dalle spiagge libere a quelle attrezzate, dalle facili passeggiate lungolago a quelle un po’ più impegnative sulle montagne che li proteggono, dalla canoa allo sci nautico, dalla vela al nuoto, dalle pedalate in bici sulla ciclabile punteggiata da bicigrill fino al dolce piacere del non fare niente sotto al sole e con piedi nell’acqua. In fondo siamo in vacanza. E soprattutto perché anche per il 2019 i laghi di Levico e Caldonazzo hanno conquistato il riconoscimento internazionale della Bandiera Blu d’Europa per la qualità dell’acqua, i servizi sulle spiagge e la gestione del territorio.

Sì, la Valsugana con i laghi di Levico e Caldonazzo ci piace. Ma soprattutto piace ai bambini e ai genitori per le emozioni e le esperienze che riesce a garantire. Sempre nuove e sempre diverse, gli imperdibili dell’estate 2019 sono il Museo degli Spaventapasseri allestito in un vecchio mulino, il parco avventura Acropark per vivere qualche ore sospesi tra gli alberi (“mamma, riesci a prendermi?”, è la domanda più ripetuta ogni estate), la mostra di arte contemporanea in natura Arte Sella, all’aperto sui prati e nei boschi della Valle di Sella e realizzata con materiali naturali, le Grotte di Castello Tesino, il Sentiero degli Gnomi e il Trodo dei Fiori.

Adotta una mucca, una giornata in malga

Certo, i bambini difficilmente riusciranno a portare a casa una mucca vera, ma la possibilità di trascorrere una giornata in una vera malga, gustare (e portare a casa, questa volta sì) formaggi, ricotta, latte fresco, burro e bontà varie a km zero è una di quelle da non lasciarsi sfuggire. APT Valsugana le pensa tutte per valorizzare la vita di montagna e anche questa volta riesce a fare centro. Perché c’è la simpatia di adottare una mucca, c’è la bontà di assaporare i prodotti derivati dal latte della mucca adottata, c’è il buon cuore di aiutare gli allevamenti di montagna. I numeri parlano chiaro: oltre 15.000 mucche sono state adottate a distanza in 14 anni. Significa che oltre 15.000 famiglie hanno compiuto un gesto concreto di aiuto e hanno portato sulle proprie tavole le bontà realizzate secondo l’antica tradizione casearia di alta quota.

Adotta una mucca è una esperienza semplice quanto unica per le famiglie con i bambini. La prima cosa da fare è scegliere dal catalogo online la mucca da adottare, magari quella con il nome più simpatico o la foto più divertente. Una volta completata l’adozione si riceve la carta d’identità della mucca e l’attestato per riconoscerla. Sì, perché poi bisogna raggiungere l’alpeggio in cui vive e conoscerla. Quindi farsi raccontare dal malghese la storia dei pascoli dove la mucca è libera di muoversi e brucare erba fresca. E infine, aspettare con pazienza l’autunno per ricevere e portare a casa i prodotti genuini della Valsugana. In termini economici, l’adozione consiste in una quota di 60 euro, di cui 10 destinati a favore di progetti solidali.

Esperienza Valsugana, la top 5 per le famiglie con bambini

Sono vacanze attive quelle che attendono le famiglie con bambini in Valsugana. Cosa fare? Cosa vedere? Cosa vivere? Per chi ama le passeggiate in montagna, questa è la terra delle escursioni. Le possibilità sono tante e tutte diverse. Una buona idea è farsi affiancare da una guida esperta e raggiungere in pullman la Panarotta e quindi andare alla conquista dell’Altopiano di Vezzena da cui si arriva al Pizzo di Levico per godere la vista sui laghi. L’alternativa è l’Arte Sella alla scoperta della più importante e longeva Land Art in Europa. Se ai piedi si preferiscono la bicicletta e il lago, il tour in barca a vela, la passeggiata botanica intorno allo specchio d’acqua di Levico o la pedalata in compagnia sono opportunità da aggiungere nella lista degli imperdibili.

Per gli amanti della natura, le visite guidate all’Oasi faunistica WWF Valtrigona, al Parco delle Terme di Levico, al Giardino d’Europa di Pieve Tesino e le attività interattive come Malghese per un giorno sono da sempre un forte richiamo per le famiglie. Sul versante cultura e storia, ecco le visite guidate al forte austro-ungarico Colle delle Benne, ai centri di Pergine e Borgo Valsugana, al Museo Casa Degasperi e Per Via di Pieve Tesino e alla Antica Miniera di Calceranica. Infine, per i genitori che amano il vino e per i bambini che sognano con le stelle, la Valsugana propone degustazioni in cantine, spuntini gustosi in aziende di agricoltura biologica e visite guidate all’Osservatorio Astronomico del Celado.

 
Photo Credit: Azienda per il Turismo Valsugana