MENU DI NAVIGAZIONE
Piccoli musei: la Festa per le famiglie italiane. Appuntamenti in tutta Italia

Piccoli musei: la Festa per le famiglie italiane. Appuntamenti in tutta Italia

Biscotti a forma di uovo decorato, mattonelle in ceramica, sacchetti di fagioli locali con la ricetta per cucinarli, matite e bambole, letture di storie e racconti, ampolline di olio, una bottiglia di vino. È solo un assaggio dei doni che i piccoli musei offriranno domenica 3 giugno 2018 per la loro seconda giornata nazionale. Piccoli musei da visitare naturalmente con i bambini. Con questo gesto l’esercito di appassionati che da nord a sud dedicano tempo e fatiche per custodire il bello in formato ridotto, il curioso, il bizzarro, vuole dire grazie ai visitatori e richiamare l’attenzione. L’associazione che dal 2012 li rappresenta ne ha messi insieme poco più di 400. Vorrà pur dire qualcosa se il museo della Marmolada della Grande Guerra, a tremila metri di quota, il più alto d’Europa, richiama centomila visitatori l’anno.

E cinquantamila ne conta il Museo del Bottone di Sant’Arcangelo di Romagna, allestito in uno spazio di 40 metri quadrati. Uno tra gli ultimi nati è il museo della Bugia, a Le Piastre (Pistoia), che racconta l’arte della menzogna. A Trieste c’è quello dedicato alla Bora. A Lecce la Collezione Spada, raccolta di strumenti musicali antichi suonati dal curatore, un medico, e da sua figlia in costumi d’epoca. Pescando qua e là, a Civitella del Lago (Terni) c’è il museo dell’Ovo Pinto, a Stintino quello della Tonnara, a Pieve Santo Stefano (Arezzo) quello del Diario, per sapere tutto sul miele e le api si va in Val di Sole. La festa è insomma un invito a entrare nel cuore di un piccolo museo.

Tutti i dettagli sono sul sito www.piccolimusei.com