MENU DI NAVIGAZIONE
In viaggio con papà: dove si va con i bambini per la festa del papà in Italia?

In viaggio con papà: dove si va con i bambini per la festa del papà in Italia?

festa del papà con i bambini

Tanti auguri ai papà! La loro festa del 19 marzo si avvicina e allora come sorprenderli con un regalo davvero originale? Naturalmente con un viaggio, ma tutto dedicato a loro e alle loro passioni. Ma dove si va con i bambini per la festa del papà in Italia? Quali sono i luoghi che il babbo apprezzerà particolarmente? BimboinViaggio ha selezionato tante idee per voi, destinazioni e indirizzi sparsi per lo Stivale, per una gita che saprà commuoverli, coinvolgerli, divertirli.

In viaggio con papà al Museo dell’automobile di Torino

Uomini e motori è proprio un binomio azzeccatissimo: perché non organizzare una gita dal tema automobilistico? Si intitola proprio “In viaggio con papà” l’indimenticabile film con Alberto Sordi e Carlo Verdone in cui padre e figlio partono per un tour che fra mille peripezie renderà ancora più forte il loro legame: e allora prendete spunto per viaggiare con papà verso il famoso Museo dell’automobile di Torino, una specie di tempio per gli amanti delle quattro ruote, che farà sognare i maschietti della famiglia di fronte a modelli storici incredibili, dalle fiammanti Ferrari a costose Rolls-Royce da collezione, dai modelli iconici dell’Alfa Romeo agli storici e cari modelli Fiat, davanti ai quali tanti babbi si commuoveranno, ricordando le prime automobili della loro infanzia! Il museo organizza le “domeniche in famiglia”, per giocare a imparare le regole stradali o divertirsi con la caccia al tesoro: info e calendario delle attività su http://www.museoauto.it

Papà ti prendo per la gola a Napoli: per assaggiare le dolci zeppole di San Giuseppe

I dolci per eccellenza della festa del papà sono le dolcissime zeppole di San Giuseppe, le celebri frittelle dalla forma rotonda, farcite e sormontate di crema pasticcera e amarene. A Napoli le pasticcerie fanno a gara a chi le fa più ricche e golose. Fra le migliori c’è sicuramente l’Antica Pasticceria Giovanni Scaturchio di Piazza San Domenico Maggiore che, per non fare torto a nessun papà, fra sfogliatelle e babà che tolgono il fiato, propone le zeppole in vendita tutto l’anno! C’è poi chi si inventa nuove zeppole: nelle moderne Pasticcerie Leopoldo dal 1940 si preparano, oltre alla versione classica, le zeppole al cioccolato, pistacchio o fragola, quelle al gusto nocciola o babbà, ma da non perdere è il maxizeppolone, dalle dimensioni esagerate, ma perfetto da mangiare con tutta la famiglia! Indirizzi su: www.pasticcerieleopoldo.it    

Relax per papà e bambini alle Terme

Un massaggio rilassante per papà? Certo, vorrà farlo anche la mamma! E nel frattempo i bambini possono giocare in piscina e rilassarsi con l’acqua e l’idromassaggio. Quindi dove si va alle terme con i bambini per la festa del papà? Bambini di tutte le età hanno accesso nelle due piscine coperte e sugli scivoli d’acqua delle Terme di Bormio, che offrono interessanti pacchetti per le famiglie (da 0 a 6 anni ingresso gratuito, fino a 16 anni ingresso ridotto): leggi su http://www.bormioterme.it/it/news/generale/bormio-terme-le-terme-a-misura-di-bambino.html

Terme di Bormio

Allo stadio con Papà, a caccia di maglie storiche, aneddoti e cimeli dei campioni del calcio

Quante volte lo avrete sentito gridare “Gol!”? Se il vostro papà è appassionato di calcio sono tante le soluzioni per dedicargli una visita a caccia di maglie storiche e cimeli dei campioni del gioco del pallone!

Se la sua fede è rosso-nera regalategli un tour a Milano nella Casa Milan, nuovo museo interattivo colmo di palloni d’oro e trofei, figurine dagli album Panini, compreso un grande store per acquistare tanti gadget e i biglietti per le partite dei diavoletti. Info su: http://casamilan.acmilan.com/it/museo-mondo-milan

Sempre a Milano, si continua a tifare e cercare segreti della storia del calcio nel Museo San Siro, allestito all’interno dello stadio e dedicato alle due squadre della città, Inter e Milan: nelle sue teche si trova una collezione di maglie, autografi e fotografie, coppe e riconoscimenti raccolti, per ricordare oltre 100 anni di sport a rincorrere il pallone. Info su: http://www.sansiro.net/?page_id=295   

Se papà tifa Juventus non fategli perdere la visita a Torino nel nuovo museo, disseminato di scudetti e medaglie che luccicano, o di scarpine e guantoni, che ripercorrono le vittorie bianco-nere. Infine viene il tour nell’innovativo Allianz Stadium, considerato lo stadio più bello d’Italia: tutte le info sulle visite sono su http://www.juventus.com/it/stadium-e-museum/ Se la sua passione è la Nazionale azzurra, anche se l’Italia è fuori dai Mondiali 2018, è sempre bello ripercorrere le grandi vittorie del passato. A Firenze ed esattamente a Coverciano, c’è il Museo del Calcio, con 6 stanze dedicate ai momenti iconici dei nostri calciatori: dalle vittorie nel Campionato mondiale del 1934 al pallone di cristallo esposto all’inaugurazione dei Mondiali USA 94, compresi gagliardetti, palloni e maglie appartenute a Rivera e Facchetti e altre regalate da giocatori internazionali come Maradona o Pelè, infine c’è l’area dedicata al trionfo degli Azzurri al Mondiali 2006 . Al termine si può anche accedere all’area dei campi del Centro Tecnico FIGC, dove ancora oggi si allenano i giocatori della Nazionale. Info: http://www.museodelcalcio.it/

Firenze Coverciano Museo del calcio

Forse non tutti sanno però che la festa del papà nel mondo non si celebra sempre a marzo. In altri paesi infatti, come in Francia o in Grecia, in Inghilterra o in America, persino in India o in Giappone, i papà vengono festeggiati nella terza domenica di giugno oppure in Australia e Nuova Zelanda la prima domenica di settembre! Tutte le mamme e i bambini ritardatari avranno allora ancora tempo, per organizzare un viaggio ancora più lontano ed esotico per la festa del papà. 

Valentina Castellano Chiodo

Altri consigli di viaggio: