MENU DI NAVIGAZIONE
A Mirabilandia si va a tutta birra con il nuovo Ducati World

A Mirabilandia si va a tutta birra con il nuovo Ducati World

Mick-Doohans-Motocoaster

C’è sempre una prima volta per tutto, anche per il primo roller coaster in Italia con cui trasformare ogni piccolo e grande visitatore con cuore impavido in un pilota temerario. E non poteva che essere ospitato all’interno di Mirabilandia, uno dei parchi divertimenti più grandi d’Italia. E soprattutto a mettere la firma è l’italianissima Ducati di Borgo Panigale che prova così ad avvicinarsi alle famiglie e non solo agli appassionati delle due ruote.

Si prospetta allora un grande spettacolo di divertimento e innovazione al Ducati World di imminente costruzione. Nell’area di 35.000 metri quadrati trovano infatti spazio attrazioni per bambini, come simulatori di guida e montagne russe di nuova generazione, realtà virtuale e uno showroom da visitare per scoprire i modelli di moto che hanno fatto e continuano a fare la storia del marchio. Ed essendo uno spazio in cui trascorrere molte ore e non un semplice mordi e fuggi, trovano posto anche aree ristoro e l’immancabile negozio dove curiosare tra abbigliamento e accessori Ducati.

Ducati World: divertimento per tutta la famiglia

Ducati World è destinato a passare alla storia per essere la prima area di questo tipo in un parco italiano. Estesa su una superficie equivalente a circa tre campi di calcio, per poter mettere piede e sbizzarrirsi tra le tante occasioni di divertimento collettivo proposte, occorre aspettare il 2019. Non tanto, poco più di un anno, ma sufficiente per fare già salire l’adrenalina alle stelle. Pensato per un pubblico di ogni età, bambini compresi, il filo conduttore delle tante attrazioni è quello delle moderne tecnologie con il roller coaster di nuova generazione che consente a tutti gli appassionati di moto e corse di ritrovarsi in pista sfruttando la realtà aumentata. Benvenuti insomma nel primo spazio a tema esclusivamente motociclistico all’interno di un parco divertimenti italiano.

Nei panni del pilota Ducati Andrea Dovizioso

Insomma, piccoli e grandi proveranno l’emozione di indossare i panni di Andrea Dovizioso, pilota Ducati della MotoGP, protagonista di una grande stagione. A detta di Fernando Eiroa, Ceo di Parques Reunidos, la multinazionale che si occupa della parte ludica all’interno del parco di Mirabilandia e proprietaria della cittadella sulla statale Adriatica a Savio, l’accordo e l’investimento messo sul piatto consentiranno di creare un irresistibile richiamo per i visitatori di tutto il mondo. A Riccardo Marcante, direttore generale di Mirabilandia, resta la soddisfazione di ospitare nel parco un brand come Ducati, sinonimo di passione e adrenalina.

Con le sue 25 primavere, Mirabilandia propone adesso 47 attrazioni e numerose aree tematiche, tra cui l’area West inaugurata lo scorso anno. Per la prima volta, in questo 2017, il Parco è aperto anche in occasione delle festività di Natale mentre tra le novità del prossimo anno, oltre all’avvio dei lavori per ospitare il Ducati World, è stato già annunciato l’ampliamento del parco acquatico Mirabeach.

Ducati World Mirabilandia

Ferrari Land e le altre

Se per la Ducati, Mirabilandia e l’Italia si tratta della prima volta, il mondo dei motori fornisce da tempo spunti e idee per l’intrattenimento delle famiglie. C’è addirittura la Ferrari che ad aprile ha inaugurato a Tarragona, all’interno del grande PortAventura Park, a un’ora di macchina da Barcellona, Ferrari Land, il primo parco divertimento tutto dedicato al Cavallino rampante. Le occasioni di divertimento passano da 11 attrazioni a tema tra cui la Ferrari Experience, che include Racing Legends, Flying Dreams, Red Force, il più alto e più veloce roller coaster d’Europa, e Pit Stop Record in cui i meccanici in erba si sfidano nel cambiare tutte e quattro le ruote di un bolide di Formula 1 a grandezza naturale.

E se qualcuno vuole conoscere l’ebbrezza della partenza di una Ferrari in Formula 1 deve salire a bordo dell’acceleratore virtuale. Si tratta della montagna russa più alta d’Europa (112 metri), con la quale raggiungere i 180 chilometri orari di velocità in 5 secondi, prima in direzione verticale e poi in discesa libera. Grandi e piccoli possono avere una Ferrari Experience grazie a due tipi di simulazioni: l’Esperienza Virtuale F1 e l’Esperienza Virtuale GT, arricchite da un viaggio interattivo nella scuderia di Maranello.

Tra le altre attrazioni, la Ferrari Land Gallery, un percorso nella storia della leggenda Ferrari, un circuito da corsa, una free fall tower e una bounce-back tower, simulatori di Formula 1 per adulti e bambini, un pit stop, una pista che dà ai bambini l’emozione di provare la F1 in miniatura e un’area giochi per i più piccoli.

Ferrari Land

Basta poco per scoprire che anche al di là dei grandi nomi non manchino motor bike sparsi per il mondo con scivoli, trampolini e diavolerie di ogni tipo per la gioia dei bambini e degli adulti che hanno voglia di divertirsi. Come il Booster Bike, il motor bike coaster di Toverland, nei Paesi Bassi, una montagna russa dove, in sella a una rombante moto da corsa, si viene lanciati a tutta birra su un percorso di 600 metri.

Il Mick Doohan’s Motocoaster nel parco Dreamworld è un ottovolante di moto appena un po’ più lungo, 605 metri, sulla storia Gold Coast, nel Queensland, in Australia. E non si tratta di moto qualunque perché sono repliche fedeli della Honda NSR 500 del campione del mondo.