MENU DI NAVIGAZIONE

A Londra i luoghi magici di Harry Potter

londra parco tematico di harry potter

Situato nella cittadina di Watford, a soli 20 minuti di treno dalla capitale inglese, un parco a tema, firmato Warner Bros Studios, dedicato al maghetto dalla cicatrice a saetta. Dove imparare a giocare a Quidditch o spiare i movimenti dell’ippogrifo Fierobecco

Coltelli che si muovono da soli e affettano le carote, penne che scrivono da sole, piante che urlano e libri che mordono: benvenuti nel magico mondo di Harry Potter, che continua a incantare i fan anche dopo la sconfitta di Voldemort, l’Oscuro signore creato da J.K.Rowling.

Nato dalla fantasia letteraria della scrittrice inglese all’inizio degli anni novanta, si è affermato subito come fenomeno di massa, in libreria e al cinema.

Dal 1997, anno di pubblicazione nel Regno Unito del primo episodio della serie, Harry Potter and the Philosopher’s Stone, i sette libri hanno venduto oltre 500 milioni di copie e sono stati tradotti in più di 70 lingue.

La saga rivive, tra incantesimi e bizzarre creature, sui set cinematografici, i Leavesden Studios, appena fuori Londra: il “Warner Bros. Studio Tour London – The Making of Harry Potter”, aperto nel 2012, e visitato persino dalla famiglia reale britannica.

A metà tra mostra e parco di divertimenti, riporta in scena i luoghi sacri della saga trasformando i fan in allievi della scuola di magia e stregoneria di Hogwarts.

I piccoli babbani e i loro genitori diventano protagonisti: dopo aver attraversato la Sala Grande e visitato i dormitori e la sala comune Grifondoro, potranno giocare a Quidditch con la divisa della casa preferita, cavalcare una scopa, sfrecciare sulla macchina volante dei Weasley e salire a bordo del treno Hogwarts Express.

L’ultima chicca del tour, inaugurata lo scorso anno, riguarda la ricostruzione del binario 9 3/4 da cui Harry, Ron & C. partono per frequentare lezioni di pozioni.

La locomotiva e le carrozze, allestite ciascuna con l’ambientazione di una pellicola diversa, non sono statiche: il pubblico prende posto negli scompartimenti e sperimenta il brivido d’incrociare dal finestrino lo sguardo dei Dissennatori, guardiani della prigione di Azkaban.

La locomotiva è l’originale Olton Hall che è stata utilizzata per le riprese del film. Tutto intorno è puro set cinematografico sistemato ad hoc per creare il percorso – tour di Harry Potter.

E’ stato riprodotto il binario 9 e 3/3 e la stazione londinese di King’s Cross. Inoltre, grandi e piccini potranno esaminare i dettagli delle ambientazioni, i costumi di scena, i robot utilizzati e scopriranno come sono stati realizzati gli effetti speciali dei film della serie.

Il workshop Creature Effect svelerà come sono nati il superbo ippogrifo Fierobecco, lo spaventoso ragno gigante Aragog e Fanny, la fenice di Silente.

Nella cucina di casa Weasley bisognerà fare attenzione alla padella autopulente. La capanna di Hagrid contiene tutti gli effetti personali del gigante, compresa la sua motocicletta, mentre il set del Ministero della Magia è dominato dalla gigantesca statua che avverte che “La Magia è Potere“.

Una passeggiata fuori dalle mura di Hogwarts porterà a fare un po’ di shopping stregato nelle botteghe di Diagon Alley, al negozio di Olivander o a quello dei gemelli Weasley.

Una sezione apposita ospita tutte le scope di saggina usate dai protagonisti durante i tornei di Quidditch, dalle Nimbus 2000 e 2001 alla Firebolt, regalata a Harry Potter dal suo padrino Sirius Black.

Il tour dura circa tre ore (da prenotare in anticipo dal sito ufficiale www.wbstudiotour.co.uk) e promette di essere un’esperienza memorabile per tutti i fan della saga. Il Warner Bros Studios è comodamente raggiungibile in treno, partendo da Euston Station e scendendo alla fermata di Watford Junction dove si trova la navetta che conduce al parco.

Immagini: Warner Bros. Studio Tour London – The Making of Harry Potter

Family Hotel, Campeggi, Villaggi e Residence consigliati