MENU DI NAVIGAZIONE

Speciale “Adotta una Mucca”, un sogno possibile

adotta una mucca per i bambini in trentino

Bruna, Grigio Alpina, o Pezzata Rossa. È comunque simpatica e può diventare la tua mucca. Una cosa carinissima, ma in apparenza difficile, soprattutto per chi vive in città. Eppure è un sogno che si può trasformare in realtà. Basta partecipare all’iniziativa “Adotta una mucca”, promossa dalla Valsugana e dal Lagorai nata per far conoscere meglio la natura incontaminata di queste montagne del Trentino, che sembrano disegnate apposta per una vacanza con bambini.

Infatti qui le passeggiate hanno come meta accoglienti rifugi, verdissimi boschi, rifugi suggestvi, ma anche laghi balneabili,  da Bandiera Blu, come quelli di Levico e Caldonazzo. Senza dimenticare le passeggiate per andare a conoscere la propria mucca (di cui si è già ricevuto un bellissimo ritratto fotografico), imparare come si produce il formaggio secondo metodi antichi e per capire cosa significa vivere in una malga. Insomma un’esperienza sicuramente diversa, che avvicina tutta la famiglia a un mondo che spesso si pensa troppo lontano dai ritmi di tutti i giorni.

Si può  andare in malga a far visita alla propria mucca durante il periodo dell’alpeggio, che va da metà giugno a metà settembre ed è possibile ricevere prodotti caseari prodotti con il suo latte (per un importo pari a 50 euro), all’unica condizione di andare a trovarla di persona. È uno dei vantaggi (insieme a un’esperienza unica in mezzo alla natura) di avere una mucca per amica. Si potrà decidere, scegliendo tra formaggi freschi e stagionati, gustosissime ricotte, burro, tosella e latte fresco, se fare un’ottima merenda in malga o portarsi a casa i sapori e i profumi della montagna trentina.

archivio-apt-valsugana---adotta-una-mucca---amicizia

valsugana e lagorai

Il primo passo per adottare la propria mucca è andare sul sito dedicato a questa iniziativa cercare la malga preferita tra quelle proposte e cliccare sulla mucca più simpatica. A questo punto basta seguire le istruzioni per completare l’adozione con un bonifico bancario di 60 euro, 50 dei quali vengono destinati alla malga per il mantenimento estivo in quota della “tua” mucca, mentre 10 vanno in beneficenza per progetti dedicati ai bambini.

Naturalmente l’area della Valsugana e del Lagorai completa le proposte per le famiglie con molte altre iniziative, dai laboratori creativi con lavorazione di legno e feltro alle gite in bici lungo il fiume Brenta o la ciclopista della Valsugana (che hanno tratti adatti anche a ciclisti in erba). Si può optare per qualche caccia al tesoro o per visite ai tanti castelli e musei (c’è anche quello dedicato agli spaventapasseri) e per una discesa in miniera da “giovani speleologi” con tanto di caschetto nel parco minerario di Calceranica. Del resto una vacanza con i bambini significa anche incoraggiare a conoscere, capire e apprezzare la storia, la natura e la cultura di un luogo.

Ma significa anche rilassarsi e prendersi cura di sé: per i piccoli e per i loro genitori ci sono i trattamenti delle Terme di Levico, di Vetriolo e di quelle di Roncegno, mirati al benessere e alla prevenzione, soprattutto delle affezioni alle alte e alle basse vie respiratorie provocate da agenti inquinanti.

Clicca qui e scopri tutti i dettagli per adottare una mucca!