Hexenwasser a piedi nudi nel parco tra streghe e giochi d’acqua

Link al sito web del parco
vedi mappa |
Stampfanger, 21 | A-6306, Söll | Austria

HEXENWASSER: a piedi nudi nel parco tra streghe e giochi d’acqua

Il più lungo percorso a piedi nudi dell’Austria si trova nella regione del Wilder Kaiser, all’interno di un parco tematico ricco di misticismo.

Il territorio attorno al monte Hohe Salve in Tirolo era considerato già nell’antichità come la “terra delle streghe”: le donne che vivevano lì, esperte guaritrici, erano venerate e temute. Attraversando con attenzione il mondo alpino di Hochsöll, potrete ancora avvertire l’incanto molto speciale che caratterizza questa terra delle streghe.

Dal desiderio, quasi naturale, di riportare in vita questi luoghi antichissimi e magici è sorto il parco tematico Hexenwasser – Acqua delle streghe di Hochsöll (1.150 m) che si snoda lungo un sentiero di 450 m, dalla cabinovia alla malga Stöcklalm, attraverso 60 stazioni ludiche e rilassanti: impianti Kneipp, una via acquatica, un sentiero da percorrere a piedi nudi, un labirinto acquatico e un vecchio mulino per macinare il grano. Le stazioni d’acqua, la cui profondità non supera i 30 cm, sono indicate anche per i più piccoli: sono perfette per un refrigerio nelle calde giornate estive che, in presenza di cielo terso e sole, possono facilmente raggiungere, o superare, i 30 °C anche sulle vette tirolesi. Se avete bambini piccoli potrete portare anche i passeggini all’Hexenwasser e le tipiche baite di montagna vi accoglieranno per una sosta e un piatto tradizionale.

parco giochi tematico hexenwasser tirolo austria

Percorso a piedi nudi
Via le scarpe e le calze! Le varie stazioni vi invitano a mettere consapevolmente e, con cautela, un piede davanti all’altro per quella che si rivelerà come una divertente, fresca e anche salutare passeggiata: camminare su superfici diverse massaggia le piante dei piedi, migliora e stimola la circolazione producendo un effetto benefico su tutto l’organismo: vi aiuterà anche a liberare la mente!
Ogni scarpa racconta la storia di chi la indossa. Al Museo delle scarpe, le vostre scarpe saranno al centro dell’attenzione: verranno confrontate, ammirate o commiserate, proprio come i quadri di un museo. Il museo della scarpa è il miglior posto dove conservare le vostre scarpe mentre camminate a piedi nudi nel parco.

Mulino di pietra delle streghe
Le streghe dell’Hexenwasser erano ricchissime! Nel loro mulino ad acqua levigavano le pietre e le lucidavano fino a farle brillare di colori vivaci; iniziarono così a venderle, accumulando nel tempo una grande ricchezza.
All’Hexenwasser è stato ricostruito il mulino delle streghe dove giorno e notte vengono affilate le pietre: potrete provare voi stessi, scegliendo la vostra pietra grezza da levigare nella macchina affilatrice!

Nella stazione dell’Alveare potrete osservare da vicino la vita delle api, scoprire il “linguaggio” della loro danza volteggiante e su di un percorso appositamente progettato eseguire la loro danza. Le streghe hanno dimenticato qui i loro ombrelli: sotto gli ombrelli giganti dell’Hexenwasser viene mostrato il mondo in una goccia e il mondo di una goccia. Se piove, potrete prendere una goccia e stupirvi di come in una goccia si rifletta tutto il mondo.

[Not a valid template]

Le streghe avevano anche il loro gioco delle gocce: mettevano pentole, piatti di metallo, tamburi e bicchieri sotto la grondaia e ascoltavano attentamente il concerto delle gocce. Con un po’ di abilità potrete organizzare il vostro concerto con gli strumenti messi a disposizione dal personale del parco.
E non è tutto, con grande stupore degli abitanti della valle le streghe evocavano nelle loro ciotole dell’acqua parlanti i suoni dell’acqua: l’acqua balla, supera la forza di gravità, le gocce escono dalla vasca, descrivono disegni e forme. Questo spettacolo unico ha inizio sfregando i manici della pentola. Tenendo le mani nell’acqua fluttuante potrete seguire e sentire le vibrazioni sulle braccia fino alla spalle: tensioni e contratture si sciolgono.

Il focolare delle streghe e gli stabilimenti balneari
Con l’aiuto delle pietre focaie create delle scintille, raccoglietele in un’esca dove si accenderà un fuoco di paglia. Con un po’ di bravura, da un fuoco di paglia otterrete un fuoco di fascine e di cortecce e infine un falò, proprio come facevano le streghe.
In alto, su una collina soleggiata, a Salvenmoos le streghe avevano i loro stabilimenti balneari. Sedevano e restavano per ore intere nell’acqua calda con la vista sull’Hohe Salve. Questi stabilimenti sono stati ricostruiti per voi: cimentatevi a far funzionare l’intero impianto!

Una giornata alla Simonalm
A Hochsöll è stata ricostruita la vecchia fattoria “Prandl“ del 1800 che si trovava a Brixen, una cittadina vicino a Söll. Le stanze d’ingresso sono utilizzate per raccontare le storie della vita contadina della malga. L’Hexenwasser è infatti anche un richiamo alla vita rurale, al lavoro e alle tradizioni della montagna, per mantenere vive le sue usanze e lo stare insieme accompagnati da buona musica e cibo genuino. Alla Simonalm riassaporerete l’atmosfera di quel mondo e di quel tempo: il lavoro dei malgari, la loro casa e la stalla, come si occupavano del bestiame e delle colture, le loro leggende e storie, i canti, i giochi, le ricette, le preghiere, i costumi e gli usi.
Se volete continuare la vostra giornata esplorativa, da Hochsöll potete proseguire con la cabinovia fino alla cima dell’Hohe Salve (1.829 m), uno dei monti panoramici e sciistici più belli del Tirolo, da dove ammirerete un panorama unico sul mondo alpino circostante (si possono scorgere ben 70 vette!) e dove gusterete i prelibati piatti della cucina tirolese presso il Gipfelrestaurant Hohe Salve con la prima terrazza panoramica girevole dell’Austria. Sulla cima del monte vi aspetta inoltre l’arpa eolica che trasforma il vento in una soave melodia: il vento soffia attraverso una stretta fessura tra le corde di acciaio tese e, a seconda della velocità e della direzione del vento stesso, sentirete i suoni di un coro polifonico. Attraverso le 9 stazioni “dell’elogio del sole” farete infine un excursus temporale sino alle origini della misurazione del tempo.

[Not a valid template]

Come arrivare:
Hexenwasser Hochsöll
Berg- & Skilift Hochsöll GmbH & Co. KG
Stampfanger 21
A-6306 Söll

Autostrada A12 Innsbruck-Salisburgo, uscire a Wörgl Ost (ca. 80 km da Innsbruck) e seguire le indicazioni per Söll fino al parcheggio della stazione a valle della cabinovia di Söll che vi porterà direttamente al parco tematico “Hexenwasser”.

A piedi (prima della partenza a piedi è consigliabile informarsi sulle condizioni atmosferiche): dietro alla stazione parte il sentiero N. 9 che vi condurrà al parco: durante il vostro cammino incontrerete un ruscello, una cappellina e successivamente i primi masi. Attraverserete un bosco prima di raggiungere dopo circa 1 ora ½ la stazione a monte della funivia Söll e il parco “Hexenwasser”.

Orari di apertura:
Dal 24 maggio al 19 ottobre 2014, tutti i giorni dalle ore 9:00 alle 17:30. Tra le ore 11:00 e le 15:00, a seconda delle condizioni atmosferiche, avrete a disposizione ogni giorno 4 stazioni assistite dallo staff del parco. La cabinovia per l’Hexenwasser Hochsöll e per l’Hohe Salve parte a Söll.

Testo di Elisabetta Redaelli
Foto di Fabrizio Colciago e Hexenwasser Hochsöll

Foto e Video