Visitare Stoccolma con i bambini

vedi mappa |
Stoccolma | Svezia

Visitare Stoccolma con i bambini

Ci sono tanti modi per dire Svezia: natura, Nobel, storia dei vichinghi, Astrid Lindgren, Volvo, foreste (è il legno la prima risorsa del paese). La lista è infinita e contiene quanto di più svedese convive con il nostro immaginario, un mondo che, nonostante la latitudine, è molto vicino. Infatti già negli anni Sessanta una intera generazione di bambini italiani rimase affascinata dalla serie televisiva dal titolo ‘L’isola dei gabbiani’, ambientata su un incantevole isolotto della Svezia. Ancora così disarmante, la natura di questo territorio ai è rigogliosa e primordiale, e i bambini sono il centro dell’universo.

I parchi sconfinati e i numerosi caffé biologici di tendenza della Svezia sono divenuti rinomati per la loro capacità di accogliere grandi e piccini in un’atmosfera da fiaba. Tra questi, consigliamo di non perdere una visita al famoso giardino di Rosendal a Stoccolma (www.rosendalstradgard.se).

Dal nord al sud del paese le città, gli spazi culturali o quelli di puro svago sono concepiti come luoghi dove i più piccoli possono muoversi in modo creativo e sicuro. Musei, ristoranti, librerie, grandi magazzini o caffetterie organizzano l’accoglienza dei turisti senza mai dimenticare che i bambini, seppur instancabili viaggiatori, hanno bisogno di concedersi delle pause dedicate al gioco e al riposo.

Circondata da specchi d’acqua e interamente attraversata da piste ciclabili, Stoccolma si distingue dalle grandi metropoli europee per la traffico cittadino ridotto al minimo e per la natura che la circonda, fino a raggiungerne il cuore. Il parco nazionale cittadino di Stoccolma, Ekoparken (www.ekoparken.org), è unico al mondo nel suo genere e riunisce diversi grandi parchi, fra cui quelli reali di Ulriksdal, Haga e Djurgården.

Il parco di caccia di Djurgården, situato sull’omonima isola del pieno centro cittadino, merita di essere visitato in compagnia dei nostri bambini. E’ divertente noleggiare delle biciclette sulla Strandvägen, l’ampio viale residenziale che si affaccia sulle acque del Mälaren e che costituisce una delle vie più eleganti della città. Una volta in possesso delle nostre bici, possiamo raggiungere il parco costeggiando gli splendidi battelli ormeggiati lungo la banchina fino ad arrivare al Nordiskamuseet (www.nordiskamuseet.se), dove si possono scoprire usi e costumi delle antiche popolazioni nordiche. Sempre nel parco di Djurgården si trova il famoso museo all’aperto di Skansen (www.skansen.se), con il giardino degli animali nordici e una piccola Svezia in miniatura, rappresentata da edifici che risalgono a diverse epoche di diverse regioni del paese. Nel piccolo bordo Settecentesco conservato all’interno del museo, le botteghe degli artigiani rivivono le atmosfere di altri tempi (si possono acquistare caramelle fatte secondo i metodi artigianali). Nel parco di recente è stata inaugurata un’area per i piccoli visitatori, chiamata Lillskansen (piccola Skansen), con attività ricreative e percorsi avventurosi che si snodano tra casette degli gnomi e tunnel sotterranei.

Indimenticabile per spettatori di ogni età una visita al museo Vasa (www.vasamuseet.se), una costruzione realizzata attorno al vascello seicentesco ripescato intatto dalle acque del Mälaren, in pieno centro cittadino. Il meraviglioso mondo di Astrid Lindgren vi aspetta a Junibacken, dove un romantico trenino delle fiabe conduce alla scoperta del magico mondo delle fiabe. Qui si svolgono mostre, esposizioni d’arte e teatro per bambini. La struttura ospita una sala di lettura ed un caffé con ristorante.

Nel cuore medioevale di Stoccolma, Gamla Stan (La città vecchia) ci aspettano le magnifiche sale del Palazzo Reale. Nella city di Stoccolma, il quartiere di Norrmalm, diamo appuntamento alla cultura nella Kulturhuset, un edificio in vetro alto sette piani con sale per la lettura e laboratori creativi per bambini, alla presenza di personale specializzato.

Per concederci delle ore di svago in libertà, alla ricerca di atmosfere autentiche a contatto con gli abitanti della città, vale la pena fare una sosta al mercato all’aperto di Hötorget, l’antica Piazza del Fieno, oppure visitare l’incantevole mercato coperto situato nella piazza di Österlamstorg a Östermalm, il quartiere più elegante della città. Il mercato si chiama Östermals Saluhall (www.ostermalmshallen.se) e risale al 1888. L’edificio conserva tuttora la sua struttura originaria. Passeggiando tra banchi di frutta e formaggi e pesce nostrano, qui è possibile acquistare le prelibatezze culinarie svedesi, basta fare una sosta presso il bistrot Tysta Mari, situato all’interno del mercato, per gustare l’indimenticabile strömming (aringa del baltico) con purea di patate e bacche di lingoln.

[Not a valid template]

Inebriati dalla bellezza del territorio, non dimentichiamo di soffermarci sugli abiti che porteremo con noi. In Svezia in estate il clima può cambiare in modo molto repentino, passando da giornate soleggiate a cielo nuvoloso e qualche goccia di pioggia. In Svezia esiste un detto: ‘det finns inte dåligt väder, det finns bara dåliga kläder’ (non esiste il cattivo tempo, solo abiti inadeguati).

Quindi non lasciamoci spaventare dalle nuvole e da qualche giornata ventosa, piuttosto portiamo sempre nella borsa una giacca tipo Kway per la pioggia e un berretto di cotone per i più piccoli.

È possibile prenotare il proprio alloggio ondine sul sito www.visitsweden.com, l’ente del Turismo svedese che fornisce informazioni su possibili itinerari e voli. Suggerimenti utili per chi visita Stoccolma con viaggiatori in erba si trovano sul sito www.stockholmtown.com (ciccando su Stockholmskortet è possibile acquistare online una tessera che permette di accedere gratuitamente o con sconti a musei, attività ricreative, mezzi di trasporto).

Il modo migliore per raggiungere la Svezia è l’aereo (numerosi sono i voli SAS, Norwegian, Lufthansa, Ryan Air).

Sonia Santella
Immagini Sonia Santella e Ufficio del Turismo Svedese

Foto e Video