Visitare Göteborg con i bambini

Link al sito web
vedi mappa |
Göteborg | Svezia

Visitare Göteborg con i bambini

Göteborg è la seconda città della Svezia e centro produttivo, oltre che il porto più importante della Scandinavia. Göteborg è divenuta una meta impedibile per gli amanti della vela e degli sport acquatici.
La città è cresciuta sensibilmente grazie alla presenza dell’università prestigiosa che attira ogni anno molti studenti stranieri. Una volta giunti a destinazione, il modo migliore per fare un giro della città vista dall’acqua, in modo veloce e divertente, soprattutto se accompagnati da piccoli viaggiatori, è prendere il battello Paddan che parte ogni tre ore dal centro della città, da Kungsportsplatsen.

A bordo del Paddan si possono ammirare gli scorci più belli della città fino a raggiungere il porto, con i suoi velieri e le navi mercantili giganti. L’aspetto davvero divertente è che i ponti sono bassi e per attraversarli a bordo del battello bisogna chinarsi (il ponte più basso si chiama Osthyveln).
I bambini lo trovano molto avventuroso e soprattutto il tour si svolge nella massima sicurezza. Consigliata una visita al museo della scienza per bambini, Universeum (www.universeum.se), dove è possibile ammirare una foresta pluviale equatoriale, un acquario gigante, tecnologie e spazio. Le mostre sono interattive e i bambini partecipano agli esperimenti, salgono su una navicella spaziale e si immergono nella natura.
Il Museo Marittimo di Göteborg (www.maritiman.se) situato al molo chiamato Packhuskajen custodisce un’armata di 20 navi tra cui un sottomarino, cacciatorpedinieri, posamine e natanti dei vigili del fuoco. In città vi sono molti parchi e giardini storici, in particolare il giardino della Trädgårdsföreningen (Società di Orticoltura svedese), con spazi per bambini e una magnifica serra Vittoriana. A pochi chilometri da Göteborg, nella località chiamata Mölnadl, si trova Villa Gunnebo, una villa realizzata da un famoso architetto di Göteborg su modello delle ville palladiane.

Villa Gunnebo (Gunnebo Slott och Trädgårdar) ha un bellissimo orto, una scuola di equitazione rinomata, una caffetteria che offre cibi ecologici, e un ristorante prestigioso (www.gunneboslott.se). L’arcipelago al largo della città è costituito da migliaia di isolotti, caratterizzati da rocce levigate sulle quali è bellissimo potersi sdraiare a prendere il sole. Lungo la costa occidentale a nord della città (Bohuslän) gli abitanti di Göteborg amano concedersi delle incantevoli villeggiature, come nell’arcipelago del resto.
Qui si trova l’incantevole villaggio di pescatori di Fjällbacka, reso famoso nel mondo intero per i famosi gialli di Camilla Läckberg. Lysekil è il nome di un altro paesino della costa ed offre riserve naturali con numerosi percorsi per escursioni a piedi e in bici.
Nella Scania (Skåne), regione all’estremo sud del paese una volta appartenuta alla Danimarca, manieri da fiaba vi attendono, immersi tra dolci colline e campi coltivati, un paesaggio che si discosta dal territorio boscoso tipico delle regioni più settentrionali. Qui è possibile sostare nelle fattorie che offrono servizio di B&B (da non perdere lunghe passeggiate in bicicletta alla scoperta della natura).

L’isola di Gotland è la più grande isola del paese. Nel suo capoluogo, a Visby, viveva Pippi Calzelunghe, ed ogni anno in estate vi si svolge la settimana medioevale. Crocevia del Baltico nei tempi antichi, il centro storico di Visby si popola in estate di villeggianti svedesi e stranieri. Splendido l’orto botanico dell’isola (www.visbybotan.se).
Inebriati dalla bellezza del territorio, non dimentichiamo di soffermarci sugli abiti che porteremo con noi. In Svezia in estate il clima può cambiare in modo molto repentino, passando da giornate soleggiate a cielo nuvoloso e qualche goccia di pioggia. In Svezia esiste un detto: ‘det finns inte dåligt väder, det finns bara dåliga kläder’ (non esiste il cattivo tempo, solo abiti inadeguati). Quindi non lasciamoci spaventare dalle nuvole e da qualche giornata ventosa, piuttosto portiamo sempre nella borsa una giacca tipo Kway per la pioggia e un berretto di cotone per i più piccoli.
È possibile prenotare il proprio alloggio ondine sul sito www.visitsweden.com, l’ente del Turismo svedese che fornisce informazioni su possibili itinerari e voli. Anche a Göteborg come a Stoccolma puoi munirti di una Göteborg City Card, per poter accedere a innumerevoli attività interattive e marittime.

di Sonia Santella
Immagini: Ufficio del Turismo di Goteborg