Baby turisti alla scoperta della Ville Lumiere

vedi mappa |
Parigi | Francia

Tutti i genitori dovrebbero porsi l’obiettivo di far visitare ai propri figli almeno 5 capitali prima dell’ingresso alle medie: Roma, Atene, Parigi, Londra e Vienna. Il mondo è bello ed è grande e la voglia di girare ci coinvolge tutti ma queste 5 città rappresentano, ognuna a modo suo, la storia, la storia che ci ha preceduti e che ci ha portato ad essere quelli che siamo oggi. La grandezza di queste città, la civiltà greca e romana, le grandi monarchie francesi ed inglesi, la repubblica francese con i suoi eterni valori di libertà, uguaglianza e fraternità, gli sfarzi asburgici possono essere per noi e per i nostri figli un importante elemento di conoscenza e di stimolo a non lasciarci andare, a non imbarbarirci, rischio purtroppo assai alto in una società materialista e non ricchissima di valori come l’attuale.

Parigi è bellissima e può essere raccontata anche ai piccoli con le dovute semplificazioni. Si può parlare loro del potere assoluto della monarchia, raccontare ai piccoli il mondo sfarzoso delle corti che ruotavano intorno ai grandi re, Luigi XIV; XV, e XVI, il Louvre reggia reale oltre che museo, Versailles. Si può poi raccontare che i re avevano accentrato troppo potere e che il popolo soffriva ed era afflitto da povertà e malessere e che la Rivoluzione Francese pose fine, sebbene in modo tutt’altro che pacifico, a questa epoca di disuguaglianza, iniziare a conoscere figure quali Robespierre e Voltaire fino a Napoleone che con le sue capacità militari portò la Francia ad avere un ruolo di primissimo piano in Europa.

Diciamo che per visitarla bene ci vorrebbero almeno quindici giorni, tuttavia per poterne assaporare i tratti salienti 4 giorni possono bastare a patto che si scelga con cura cosa vedere.

Gli itinerari possibili sono tanti, comunque noi ci permettiamo di suggerirvene uno che farà conoscere la città ai vostri figli senza annoiarli o stancarli troppo.

Primo consiglio: scegliere un hotel in centro, in Boulevard St. Germain o in Boulevard St. Michel o più in generale nelle vicinanze dell’Università Sorbona vi permetterà di essere nel cuore della città , di poter dunque visitare, anche a piedi, alcuni dei principali monumenti e di essere in zone allegre, piene di negozi e ristoranti. Ovviamente con la Metro da li vi sposterete comodamente in tutta Parigi. In alternativa, , si può optare per un grande e bell’hotel, e questa è stata la nostra scelta ed abbiamo scelto il Le Meridien Etoile Paris: un bellissimo 4 stelle non lontano dall’Arco di Trionfo e dagli Champs Elysée (Boulevard Gouvion-Saint-Cyr, 81). Si tratta di un albergo moderno e funzionale, perfetto per chi preferisce girare il giorno ed alla sera cenare in hoteI. Ideale quindi soprattutto per chi ha bimbi piccoli che la sera non ce la fanno a girellare per ristorantini.

Per avere una visione d’insieme della città la prima cosa da fare è un giro in battello sulla Senna . Le due compagnie più conosciute sono Bateaux Mouches e Bateaux Parisiens. Per le famiglie entrambe organizzano una crociera all’ora di pranzo con pasto servito a bordo, con un servizio da Grand Hotel e piatti della cucina francese, nel contempo potrete ammirare dal vostro tavolo prospiciente la vetrata le bellezze della città. Queste compagnie organizzano anche gite mattutine o pomeridiane senza il pranzo e dunque più economiche ma ugualmente suggestive. Noi abbiamo scelto Bateaux Parisiens www.bateauxparisiens.com e ci siamo trovati benissimo; Indicativamente la crociera di due ore con pranzo costa € 57 per gli adulti ed € 34 per i bambini fino a 12 anni, la crociera di un’ora senza pranzo costa € 14 per gli adulti, € 6 per i bambini dai 3 agli 11 anni ed è gratuita per i bimbi più piccoli di 3 anni. L’imbarco è proprio ai piedi della Torre Eiffel dunque, prima o dopo il giro, potete anche visitare questo celebre e imperdibile monumento.

Salirci non è mai facile perché ci sono file chilometriche, tuttavia ecco un buon consiglio: potete fare un altro tipo di escursione con la società Paris City Vision che include una visita alla Torre Eiffel con accesso prioritario. Questa rinomata agenzia organizza gite e visite della città in piccoli gruppi di massimo 8 persone e in particolare ce ne è uno che comprende la visita ai principali monumenti di Parigi con minibus (Cattedrale di Notre Dame, Louvre, Garnier’s Opera, Place Vendome, Place de la Concorde, Champ Elisèes, Arco di Trionfo, Invalides, Montmartre e Sacré Coeur), il tour sarà seguito da una crociera sulla Senna durante la quale verrà servito il pranzo. L’escursione si concluderà con la visita della Torre Eiffel con salita al secondo piano con accesso prioritario (unico modo per visitare la torre senza file di ore), il costo per tutta la giornata è di € 170 per gli adulti ed € 153 per i bimbi da 3 ad 11 anni, per i bebè 0 -2 anni potrete chiedere di pagare solo l’assicurazione, per maggiori informazioni www.pariscityvision.com .

Il secondo giorno potreste dedicarvi alla visita del Museo del Louvre. Anche qui per i biglietti ci possono essere file chilometriche ma ecco un altro ottimo consiglio: acquistate il Paris Museum Pass che vi permetterà di accedere senza fare code a più di 50 musei e monumenti parigini, fra questi il Louvre, il prezzo è in funzione della durata: con validità due giorni costa € 42, con validità 4 giorni costa € 56, con validità 6 giorni costa € 69 ma vi assicuriamo che ne vale la pena perché se acquistaste singolarmente i biglietti dei musei spendereste di più. Se lo acquistate cercate di vedere almeno il Louvre, il Museo degli impressionisti ovvero il Musée d’Orsay, il Musée Picasso, il Musée de l’Armée e la Tomba di Napoleone, il Notre Dame, l’Arco di Trionfo, la Sainte Chapelle per maggiori informazioni www.parismuseumpass.com.
Per rilassarvi un po’ girellate amabilmente per le eleganti vie introno a Saint Germain des Pres, gustate un delizioso dolce o una selezione di Macarones presso la pasticceria Ladurée accompagnati da un buon caffè.

Il terzo giorno potreste dedicarvi a un po’ di shopping. Da non perdere una visita ai magazzini Lafayette e Printemps: in questi magazzini troverete tutte le ultime novità delle griffes, profumi a non finire, e anche tanti articoli di abbigliamento di qualità per i bambini. Altra dritta: per una vista indimenticabile sui tetti di Parigi andate all’ultimo piano, per la precisione al nono piano, dell’edificio Printemps principale, ovvero quello in Boulevard Haussmann, e nella bellissima caffetteria panoramica prendete una bibita. Oltre a rilassarvi vi godrete Parigi da un punto di vista decisamente privilegiato. Per souvenir gastronomici, e “delicatessen” varie fate una tappa da Fuchon, storica gastronomia proprio in Place de la Madaleine.
Sarà difficile non spendere una fortuna: qui le tentazioni sono davvero tante!

Potreste concludere la giornata con una visita al Centre Pompidou Museo Nazionale di Arte Moderna (sempre incluso nel Paris Museum Pass), qui vedrete opere preziose dei più famosi pittori moderni e un’ architettura davvero suggestiva che incanterà i vostri figli. Nei dintorni vi sono tante creperie e ristorantini dove vale la pena concludere la serata.

Per vedere Parigi, lo abbiamo detto, pochi giorni non bastano ma i nostri suggerimenti sono un assaggio niente male e siamo certi che un po’ di voglia di partire vi è venuta!

Parigi è raggiungibile dalle principali città italiane con voli diretti Air France, Easy Jet, Ryanair, Vueling.

Ottima per il servizio e per le attenzioni riservate ai bambini la compagnia aerea Swiss che collega Milano, Firenze, Roma Parigi con volo via Zurigo.

di Chiara Rosati – Giornalista GIST
Immagini di Stefano Monteleone