Andare a Vienna in estate con i bambini

vedi mappa |
Vienna | Austria

Vienna d’estate divertimento OUTDOOR per piccoli nuotatori e alpinisti e tanta cultura a misura di famiglie

Tante sono le proposte per la bella stagione e le giornate più calde. All’Isola del Danubio, un vero paradiso viennese all’aperto con una spiaggia di 42 chilometri è possibile passeggiare, andare in bici o sui pattini, giocare a beach-volley, fare un bagno o un pic-nic. Qui potrete sbizzarrirvi in quasi tutte le discipline sportive: nuoto, in-line skate, skateboard (half-pipe al ponte Reichsbrücke), street soccer, beach-volley, pallacanestro, calcio, salto dal trampolino, canottaggio, bici, sci nautico o climbing al parco d’arrampicata Donauinsel, nell’area “Kaisermühlendamm”.

Lungo l’Alte Donau, il Vecchio Danubio, l’atmosfera è più tranquilla e alcune aree balneari invitano a immergersi in acqua e a rinfrescarsi. Potrete prendere il sole sulle sedie a sdraio, sedervi in una caffetteria o in un ristorante lungo lo specchio d’acqua, fare una gita in barca a remi o a motore.

Il nuovo parco giochi acquatico Wasserturm, nel decimo distretto di Vienna, è con i suoi 15.000 mq la più estesa area di questo genere in Europa ed entusiasma i bambini con cascate, laghetti, ponticelli, ruscelli, uno scivolo e giri in barca. E a seguire, tutti a rotolarsi nella sabbia! Mamme e papà, niente paura: hanno pensato anche a un piccolo “lavaggio automatico per bambini” dove ripulirli per bene prima di rientrare a casa.

Le occasioni per muoversi sono davvero tante grazie alle piste ciclabili che attraversano tutta la città per chilometri, ai prati e agli itinerari lungo il bosco viennese Wienerwald, alla Riserva naturale di Lainz, alla ex riserva di caccia imperiale, alle aree Lobau e Prater.

Particolare è anche un’escursione a Blumengärten Hirschstetten, un labirinto lungo 900 metri a forma di farfalla, con il tunnel di salici, il giardino delle streghe e il recinto con gli animali.

Ben 14 sono i sentieri escursionistici a Vienna e dintorni, raggiungibili con i mezzi pubblici e che invitano a scoprire a piedi la città: parchi giochi nel bosco, sentieri naturalistici, splendide località panoramiche e aree pic-nic. E non mancano neppure sentieri pensati per i genitori con bebè o bambini piccoli ancora nel passeggino.

Il PRATER, musica per gli occhi e cieli stellati
Il Prater, il parco dei divertimenti di Vienna, vi attende con circa 250 attrazioni, dalle più tradizionali, come la galleria degli specchi, ai pony, le mini-montagne russe, l’Eisberg, un’avventura unica, che vi condurrà attraverso il mondo dei ghiacci per un’esperienza multi-sensoriale. I più coraggiosi potranno salire sul “Praterturm” a 117 metri di altezza.

Il Museo del Prater vi condurrà in un viaggio nel passato ai tempi antecedenti la Seconda Guerra Mondiale e potrete ammirare anche una raccolta di lanterne magiche.

Al Museo delle Cere Madame Tussauds al Prater potrete fare una foto ricordo con l’imperatrice Sissi, Mozart, Angelina Jolie o Michael Jackson. Qui sono esposte oltre 75 statue di cera che riproducono divi del mondo del cinema, dello sport e della musica, personaggi politici e storici.

Nella Casa della Musica potrete vedere e percepire la musica, sperimentandola nella sua dimensione reale, virtuale e multi-sensoriale. E potrete anche a dirigere un concerto dell’Orchestra Filarmonica di Vienna!

NATURA e ANIMALI: il parco degli elefanti, il padiglione dei coccodrilli e la notte nella foresta tropicale
Il luogo perfetto per una gita nel mondo degli animali è il Giardino zoologico di Schönbrunn che ospita più di 600 specie in un ambiente imperiale e barocco e che, con i suoi 250 anni, è lo zoo più antico del mondo.

Nell’“ORANG.erie” vedrete gli oranghi lanciarsi da una corda all’altra sopra le vostre teste. Il sentiero sopraelevato, oltre a offrire viste spettacolari sulla reggia, lo zoo e la città, vi permetterà di osservare da vicino i vari esemplari di volatili. Nell’adiacente area boschiva si trova una parete per climbing decorata da immagini di salamandre e una grande struttura a ragnatela su cui arrampicarsi. Una particolare attrazione dello zoo è l’acquario/terrario con la più grande barriera corallina dell’Austria.

Oltre alla fauna esotica vivono a Schönbrunn anche diversi animali domestici. Nelle stalle di una fattoria originale del Tirolo i vostri bambini potranno apprendere tante informazioni sulla mungitura e sulla produzione di formaggio e burro. Se sarete stanchi al termine della visita, potrete ritornare all’ingresso del parco con il trenino panoramico di Schönbrunn.

Alla Casa del Mare – Aqua Terra Zoo, all’interno dell’ex-torre della contraerea nell’Esterházypark, potrete esplorare il mondo subacqueo. Negli undici piani dell’edificio e nelle due strutture aggiuntive, il “Tropenhaus”, la casa dedicata ai tropici, e il “Krokipark”, vivono più di 10.000 animali. Il “Tropenhaus” permette di avventurarsi nella giungla: 500 animali, tra cui anche scimmie e pappagalli, si muovono liberamente tra i visitatori!

CULTURA: una visita alla REGGIA IMPERIALE
Una visita al museo per bambini Schloss Schönbrunn Experience vi permetterà di avvicinarvi alla vita quotidiana della famiglia degli Asburgo. I piccoli visitatori potranno anche indossare i costumi d’epoca e trasformarsi in piccole principesse e principi. Il campo giochi Labyrinthikon, situato nel parco della Reggia, permette poi ogni sorta di divertimento.

Negli appartamenti imperiali della Hofburg sono organizzate visite guidate per bambini nelle stanze private dei monarchi. “Sulle tracce della bella Sissi” (per bambini dai 6 agli 11 anni) accompagna i più piccoli alla scoperta dei segreti di bellezza e degli hobby della celebre imperatrice, degli appartamenti imperiali dell’imperatore Francesco Giuseppe e della sua consorte.

TEATRI
Le marionette realizzate a mano del Teatro delle Marionette della reggia di Schönbrunn esercitano sempre un grande fascino per grandi e piccini. Con grande impegno e competenza si inscenano opere liriche adattate per bambini, operette e musical come “Il flauto magico”, “Il pipistrello”, “Hänsel e Gretel”, “Aladino”.

Anche il teatro Niedermair e i teatri Lilarium, Dschungel Wien e Theater der Jugend offrono al pubblico giovane un programma molto ricco. Mentre i genitori assistono allo spettacolo pomeridiano al Theater in der Josefstadt i bambini possono curiosare dietro le quinte, ammirare l’attrezzatura tecnica, visitare il reparto costumi e provare un po’ a truccarsi.

Chi preferisce le stelle in cielo sceglierà invece l’osservatorio Urania per scrutare lo spazio con il telescopio: tre sono le versioni dello spettacolo per bambini, ciascuna adatta a una determinata fascia d’età, dove un topolino in viaggio con un’astronave sperimenta l’assenza di gravità. Negli show “Star-Date”, per bambini a partire dagli 8 anni vengono proiettate sulla cupola del planetario 9.000 luccicanti stelle; si potranno osservare le comete cadere su Giove, i vulcani e i geyser sulla luna, fare voli tra gli anelli di Saturno e scrutare il movimento dei pianeti e del sole.

Di Elisabetta Redaelli

Foto e Video