Sulle orme dei dinosauri: le località italiane dove scoprire il mondo dei grandi rettili

I dinosauri hanno da sempre affascinato grandi e piccini. Da quando Steven Spielberg ha lanciato la fortunata saga “Jurassic park” gli appassionati sono aumentati a dismisura. Ecco le località italiane in cui le famiglie possono scoprire l’era del Giurassico.

Pochi sanno che in Italia esistono numerosi siti archeologici, parchi o musei dedicati interamente ai dinosauri e pensati per le famiglie con bambini e ragazzi.

Il primo dinosauro rinvenuto in Italia è stato chiamato Ciro e si tratta di un cucciolo alto 50 centimetri, risale a 110 milioni di anni fa e grazie al suo perfetto stato di conservazione è stato possibile studiarlo e trasferirlo presso il Paleolab, il museo del parco geopaleontologico di Pietraroja, in provincia di Benevento.
Decidere di visitare il Paleolab significa assicurarsi un’esperienza indimenticabile. Un ascensore magico trasporta indietro nel tempo di milioni di anni quando la terra era popolata solo da pesci e rettili. Una vera occasione per passare una giornata educativa e divertente allo stesso tempo.

Per chi avesse voglia di camminare proprio là dove i dinosauri hanno lasciato le loro orme, in Italia sono diversi i siti da visitare sia a nord che a sud.

Ai piedi del Monte Zugna, vicino Rovereto in Trentino, sono presenti gruppi di impronte di rettili lunghi fino a 6 metri. Il Museo Civico di Rovereto organizza visite guidate dalla primavera all’autunno.

Nella Cava dei dinosauri, ad Altamura in Puglia, sono state ritrovate più di trentamila orme di dinosauri per un’aerea estesa di circa 12000 metri quadri. Si tratta del più importante giacimento di orme in Europa in cui la caratteristica principale è la biodiversità. È qui, infatti, che si trovano le impronte di più di duecento animali, alcuni molto grandi.

Il Museo Geologico Giovanni Capellini di Bologna è visitabile gratuitamente e accoglie numerosissimi fossili di dinosauri tra cui il Diplodocus Carnegiei, lo scheletro di 26 metri di lunghezza. Per i bambini viene organizzato il laboratorio “a nanna con Dino” per vivere un’esperienza da “una notte al museo” in cui possono dormire sotto la pancia dell’enorme dinosauro.

In Sardegna, ad Oristano, il Parco Paleontologico Dinosardo riproduce i modelli dei dinosauri più conosciuti e organizza attività ideate per i bambini che con un approccio ludico potranno scoprire questo fantastico mondo. Sempre in Sardegna, nella vallata sottostante la Giara di Tuili, si trova il Parco Sardegna in Miniatura con un suggestivo viaggio tra i giganti preistorici di 250 milioni di anni fa. Grazie a sofisticate tecniche animatroniche, ecco le riproduzioni in scala naturale dei dinosauri più famosi (riprodotti fedelmente grazie alla consulenza di illustri paleontologi), che saranno persino in grado di muoversi, respirare, osservare e ruggire.

Per tornare a milioni di anni fa non occorre una macchina del tempo!