Skyscanner e Il Trono di Spade

Skyscanner ha voluto omaggiare la quinta serie de Il Trono di Spade, che a Los Angeles ha ricevuto ben 12 statuette su 24 nomination totali, entrando nella storia del premio, pensando a tre itinerari di grande fascino per rivivere gli scenari della serie.
Sul sito Skyscanner è poi disponibile la guida completa con 37 foto a tutte le location delle cinque serie di Game of Thrones.

Skyscanner ha considerato fattori  quali i collegamenti aerei, la lunghezza dell’itinerario in auto fra le location, il costo medio di benzina, cibo e visite ai monumenti in modo che ciascuno possa scegliere il viaggio più adatto in base al proprio interesse, budget e tempo a disposizione; e personalizzarlo con le app e gli strumenti di Skyscanner per la ricerca di volo, auto a noleggio e hotel, approfittando di filtri quali “includi aeroporti vicini” per trovare la rotta e il punto di partenza più conveniente per il proprio tour.

In Spagna le tre nuove ambientazioni utilizzate per girare alcune delle scene della quinta serie – l’Alcazar di Siviglia (Los Jardines del Agua, Dorne), la plaza de toros de Osuna (Arena Meereen) e il Ponte Romano di Cordoba (Ponte di Volantis) – sono a distanza di un’ora d’auto l’una dall’altra, per cui possono essere facilmente visitabili nell’arco di un weekend.

Fra l’altro, Osuna ha aperto la propria plaza de toros ai visitatori proprio dopo l’interesse suscitato dalle riprese della quinta serie, mentre alcuni ristoratori locali hanno introdotto menù tematici per gli appassionati de Il Trono di Spade.

In Irlanda del nord solo una nuova ambientazione nella quinta serie, ma ben otto location già apparse nelle serie precedenti. Molte delle location sono vicine fra loro per cui è possibile realizzare un unico tour o scegliere percorsi diversi mantenendo come base Belfast (aeroporto di riferimento per questo itinerario).

Ad esempio, si può optare per un tour a nord di Belfast per vedere una nuova location e sei “vecchie”: Magheramorne (Casa Austara e il Castello Nero), le Dark Hedges (l’incredibile strada da Approdo del Re), Cushendun (Le Terra della Tempesta), la baia di Murlough (Le Isole di Ferro), Ballycastle, Ballintoy (Porto Nobile), Larrybane (anch’essa parte delle Terra della Tempesta) e la spiaggia di Downhill (Spiaggia del Rogo dei Sette Dei)

Il cibo e la benzina sono mediamente più cari rispetto a Spagna e Croazia, ma ben sette location su nove sono visitabili gratuitamente – sono a pagamento solo il Tempio di Mussenden nella Spiaggia di Downhill, il Castello di Ward e Larrybane.

In Croazia ben dieci location, di cui cinque apparse per la prima volta nella quinta serie, si concentrano intorno ai due poli di Spalato (le “nuove”) e Dubrovnik (le “vecchie”), per cui si può scegliere di visitarle durante un unico weekend lungo, scegliendo magari di arrivare in un aeroporto e ripartire da un altro, oppure di distribuirle in due weekend.

La Croazia è la scelta perfetta per chi vuole vedere il maggior numero di location possibile con il minor budget, specialmente scegliendo di partire durante la bassa stagione, approfittando ad esempio di uno dei weekend autunnali. Inoltre, si tratta di un’ottima opzione per bilanciare mare, monumenti e parchi in un unico viaggio.

Skyscanner è il sito leader mondiale nella ricerca di viaggi che offre un servizio gratuito di ricerca voli, hotel e noleggio auto, disponibile in 30 lingue.

www.skyscanner.it.

Franca D.Scotti