Con Air Europa a Madrid per scoprire una città divertente e a misura di famiglia

Con Air Europa a Madrid per scoprire una città divertente e a misura di famiglia

01-spagna-madrid

Ci sono città che sembrano fatte a misura per le famiglie…una di queste è Madrid: colorata, piena di musei, giardini e luoghi speciali che sanno divertire da 0 anni in su! La Spagna è una vera garanzia per chi ama l’atmosfera vivace, l’allegria e la condivisione. Eccovi di seguito gli indirizzi che ogni Bimboinviaggio non può perdere nella festosa capitale, compresa la casa del topolino dei denti, lo stadio del Real Madrid e il treno delle fragole. Vamos niños!

I tre imperdibili: i musei d’arte per tutta la famiglia

Sono i magnifici tre, i tre musei più importanti del Paseo del Arte (Viale dell’Arte), vicini tra loro e considerati tra i migliori della Spagna. Le loro collezioni prestigiose sono conosciute in tutto il mondo e offrono laboratori didattici per bambini, organizzando giochi e sessioni per creare con il colore. Il primo è il Museo del Prado con la favolosa pinacoteca, con opere di scuole italiana, fiamminga e spagnola: Goya e Velázquez, Murillo, Tiziano e Raffaello, El Greco e Ribera sono solo alcuni nomi celebri di grandi artisti presenti nelle sue sale (www.museodelprado.es). Poi c’è il Museo Thyssen Bornemisza che ospita una collezione privata davvero spettacolare con opere di Degas, Kandinsky e Cezanne, o di Matisse, Dalí e Renoir (Lunedì l’ingresso è gratuito! Info su: www.museothyssen.org). Il terzo è il Museo Nazionale Centro d’Arte Reina Sofía, famoso per il Guernica, la celebre opera di Picasso, che organizza anche divertenti spettacoli di burattini (www.museoreinasofia.es). Per le famiglie che adorano le scorpacciate di cultura c’è anche la Madrid Card: la tessera turistica è un modo semplice e comodo per conoscere l’offerta culturale della capitale e comprende l’ingresso ai monumenti importanti e a oltre 40 musei, incluse le visite guidate del programma Scopri Madrid, organizzato dall’Ente per il Turismo. Più info su: www.madridcard.com

A caccia dei supereroi e dei mitici cartoons

Tutti pronti per incontrare Titti e Bugs Bunny? Gli eroi dei cartoons vi aspettano nel Warner Bros. Park, il parco divertimento di San Martín de la Vega, grande oltre 700.000 ettari, poco lontano da Madrid. I giochi e le attrazioni sono suddivise in cinque zone tematiche: c’è l’Hollywood Boulevard con ristoranti, negozi e bar, ci sono i Movie World Studios, che svelano i segreti dei migliori effetti speciali cinematografici, con spettacoli dal vivo, sparatorie, inseguimenti ed esplosioni. Nel Mondo dei Supereroi l’adrenalina è assicurata e occhio alle fotografie per un  souvenir con i personaggi preferiti dei cartoni animati da farenel Cartoon Village. Infine l’avventura continua nell’Old West Territory, con montagne russe in legno ed emozionanti cascate.
Info: www.parquewarner.com

Tanti luoghi, tante idee originali: al parco, allo stadio o curiosando in altri musei?

Volete fare una passeggiata e vedere uno spettacolo senza spendere un euro? Allora fate come le famiglie spagnole che amano entrare al Parco del Retiro e ritagliarsi del tempo per giocare o distendersi all’ombra dei suoi 15.000 alberi. Ci sono i giardini classici e le fontane, c’è un roseto profumato e il laghetto, dov’è possibile fare un giretto con la barca a remi, e con un po’ di fortuna si può anche partecipare agli spettacoli al teatrino delle marionette.

Papà e figli amanti del calcio non possono lasciare la città senza aver fatto un salto al leggendario nuovo stadio: il Santiago Bernabéu, casa del mitico Real Madrid, per visitare gli spogliatoi e le panchine, i saloni interattivi e la sala dei trofei.  Info su: www.realmadrid.com/tour

Risate e tante curiosità si imparano nella Casa Museo Ratón Pérez, il museo con tanti cimeli dedicati al  topolino, che secondo la leggenda, consegna un regalo ai bambini che perdono un dentino. Info su: www.casamuseoratonperez.es. Altro giro, altro luogo da visitare: è il Museo del Costume, davvero interessante per i ragazzi, perché allestisce abitualmente mostre tematiche, per esporre parte della sua grande collezione di giocattoli, composta da quasi 17.000 pezzi.  Altre informazioni turistiche sulla città su: www.esmadrid.com/it/

In gita ad Aranjuez e sul treno della Fragola

A solo 48 chilometri da Madrid si trova il complesso monumentale di Aranjuez, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco e ideale per le gite di primavera e in estate, con i suoi famosi giardini verdi e fioriti. Per raggiungerlo c’è una soluzione originale e golosa: basta saltare a bordo del Treno della Fragola, un veicolo storico con vagoni in legno, che viaggia sulla vecchia linea, inaugurata nel 1851. Basterà un’ora per raggiungere il parco, che era uno dei luoghi di relax prediletti dai Re di Spagna. Ma lo si farà degustando i famosi fragoloni di Aranjuez, offerti dalle simpatiche hostess, vestite con gli abiti dei primi del ‘900 (si parte dalla stazione partenza dalla Stazione Príncipe Pío). Il viaggio comprende anche due itinerari: una visita guidata al Palazzo Reale e al Museo delle Feluche, dove si ammira la collezione di imbarcazioni utilizzate dai sovrani. Il secondo comprende la visita ai Giardini del Principe, all’Isola e una passeggiata sul fiume Tajo a bordo del Battello Turistico (per il treno si parte dalla linea C3 dalla stazione di Atocha).
Alcune news su: www.museodelferrocarril.org/en/strawberry_train.asp

Perché scegliere AIR EUROPA

Per arrivare a Madrid desideriamo suggerirvi una compagnia davvero ottima si tratta di Air Europa la terza compagnia spagnola per numero di passeggeri trasportati con base operativa all’aeroporto di Madrid, una dinamica compagnia tradizionale, solida, con una flotta di 52 aeromobili nuovissimi. Dispone di numerosi voli di linea tra la Spagna e numerose destinazioni in Europa, Nord America, Centro America, Sud America e Caraibi.

Noi abbiamo volato splendidamente da Milano Malpensa a Madrid, abbiamo potuto scambiare due parole con i piloti che in via eccezionale come reporter ci hano concesso di sedere ai “posti di comando” mentre l’aereo era parcheggiato a Malpensa, potete vedere me e mio foglio nella foto, tutto l’equipaggio è molto professionale e gentile e ai bambini vengono riservate particolari attenzioni.

Le vacanze si stanno avvicinando, Air Europa è ideale per raggiungere in tutta comodità e con un servizio impeccabile i Caraibi meta gettonatissima quest’anno. In particolare da Milano, con scalo a Madrid, potete volare a l’Avana (Cuba), Cancún (Messico), Punta Cana, Santo Domingo (Repubblica Dominicana).

Per sapere di più su quello che offre AIR EUROPA ai bambini che viaggiano

BAMBINI DA 0 A 2 ANNI

I bambini che non abbiano ancora compiuto i 2 anni alla data del volo devono viaggiare nella stessa poltrona dell’adulto che li accompagna.

I bebè hanno diritto ad 1 valigia di 10 kg come bagaglio da stiva. Inoltre possono trasportare uno dei seguenti articoli:

  • Un passeggino pieghevole.
  • Un ovetto.
  • Un seggiolino per auto.

Tali articoli possono essere alloggiati sotto la poltrona o nello scomparto portabagagli, purchè rispettino le dimensioni massime consentite in cabina. In caso contrario, tali bagagli dovranno essere trasportati nella stiva dell’aereo.

 Ogni adulto può accompagnare al massimo due bambini di età inferiore ai 2 anni. In tal caso:

  • Uno di loro viaggerà nella stessa poltrona dell’adulto con una speciale cintura di sicurezza che verrà consegnata dall’equipaggio di Air Europa.
  • L’altro viaggerà nella poltrona adiacente a quello dell’adulto in un seggiolino omologato. In tal caso si applicherà la medesima tariffa dei bambini di età compresa tra i 2 e gli 11 anni.

BAMBINI DA 2 A 11 ANNI

  • Viaggeranno nella propria poltrona e potranno trasportare lo stesso bagaglio di un  adulto. Non potranno tuttavia viaggiare nelle poltrone situate in corrispondenza delle uscite di emergenza.
  • Non esiste un limite di bambini accettati a bordo di età compresa tra i 2 e gli 11 anni.

BAMBINI CHE VIAGGIANO SOLI

  • A partire dai 5 anni i bambini possono viaggiare da soli. Air Europa offre servizi di accompagnamento in funzione dell’età.
  • È necessario richiedere tali servizi con anticipo, fornendo i dati di contatto delle persone che lasciano e prendono il bambino a destinazione.
  • Il servizio UM (Unaccompanied Minor) è obbligatorio per i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni su voli nazionali e fino a 14 anni su voli internazionali.
  • Il servizio YOUNG PEOPLE è facoltativo per i ragazzi di età compresa tra i 12 e i 17 anni su voli nazionali e tra i 15 e i 17 anni su voli internazionali.
  • Esiste un numero massimo di bambini che viaggiano soli su ciascun volo.
  • I bambini di età inferiore ai 5 anni devono essere accompagnati da un adulto.
  • Sui voli che prevedono uno o più scali di oltre 5 ore non si accetteranno bambini che viaggiano da soli.

Per maggiori informazioni www.aireuropa.com

Reportage e focus sulla compagnia a cura di Chiara Rosati