MENU DI NAVIGAZIONE
Destinazioni mare da sogno per famiglie - bimboinviaggio.com
I migliori hotel a misura di bambino - bimboinviaggio.com
Idee ed offerte speciali per vacanze in montagna formato famiglia
Vacanze in Agriturismo con mamma e papà
Ristorazione di qualità con tante attenzioni per i bambini
Vacanze adrenaliniche nei più bei parchi per famiglie - bimboinviaggio.com

Monaco di Baviera: una città a misura di bambino

monaco-per-bambini

Monaco di Baviera: una città a misura di bambino

Fare turismo, ovvero visitare città e nazioni, con i figli non è facile: la prima cosa da fare è trovare mete con attrazioni adatte ai bambini, che li coinvolgano e li interessino in modo da motivarli ed aiutarli a “sopportare” anche qualche visita più culturale. Scegliere ogni tanto di far visitare ai vostri bambini una città e non dare spazio solo a mare e montagna, è molto importante perché abitua anche i più piccoli ad allargare i propri orizzonti. Monaco di Baviera è una città ideale da questo punto di vista. Facile da girare grazie ad un valido sistema di trasporti urbani, molto verde, mai troppo calda durante la stagione estiva e con attrattive turistiche che possono conciliare i gusti dei grandi con quelli dei più piccoli. In più non lontano c’è Legoland, un parco tematico spettacolare che lascerà a bocca aperta sia gli amanti del Lego, sia i neofiti.

Cosa vedere:

monaco di baviera per famiglieIl vecchio (Altes) e il nuovo (Neues) municipio di Monaco sono due delle costruzioni più belle e interessanti di tutta la città. Proprio nel centro di Monaco, ai lati di Marienplatz, la piazza dedicata alla Madonna. Sulla bella facciata gotica del Neues Rathaus si trova il Glockenspiel, l’orologio-carillon, abbellito da statue animate. Alle 11 e alle 12 in punto ed in estate alle 17, le campane del Glockenspiel suonano e i personaggi che si trovano sulla facciata iniziano a muoversi per la gioia dei bambini che restano sempre incantati da questo spettacolo.

hotel bambini monacoIl giardino inglese di Monaco, polmone verde della città bavarese che si estende per circa quattro chilometri. Si tratta di uno dei parchi più grandi del mondo ed è molto amato dai cittadini di Monaco come pure dai turisti. In estate questo parco è ideale per godersi un po’ di sole, nuotare o passare semplicemente qualche ora a contatto con la natura. In alcune zone è possibile vedere giovani appassionati che fanno addirittura surf, sfruttando i salti dei ruscelli. Nel giardino inglese di Monaco di Baviera ci sono delle costruzioni particolari che senza dubbio vale la pena visitare: la struttura giapponese che si trova all’ingresso, chiamata “Japanische Teehaus”, offerta dal governo di Tokyo alla città di Monaco per le Olimpiadi del 1972. Da non perdere inoltre il tempio in stile greco e la “Chinesischer Turm”.

vacanze a monaco per bambiniIl Deutsches Museum di Monaco di Baviera è il più grande museo dedicato alla scienza e alla tecnologia, mai realizzato al mondo. Si contano circa 28000 oggetti esposti agli occhi incantati dei tantissimi visitatori che, in ogni periodo dell’anno affollano, le sale del Museo. La costruzione di questa monumentale attrazione di Monaco di Baviera risale al 1903, e fu voluta dall’ingegner Oskar Von Miller, che aveva già realizzato la prima linea ferroviaria ad alta tensione che collega Monaco a Misebach, in occasione dell’esposizione di tecnologia elettronica al Glaasplatast del 1882.

Il Deutsches Museum di Monaco di Baviera è un’attrazione speciale anche per i più piccini, in questo Museo, infatti, per i bambini sono state allestite particolari attrazioni, esperimenti e giochi. Nelle sale potrete vedere i primi modelli di invenzioni, che oggi sono parte integrante della vita di tutti i giorni: dalla prima automobile a motore di Benz, al primo motore diesel, fino alla *prima apparecchiatura utilizzata per scoprire la fissione nucleare. Interessantissima la sezione dedicata allo spazio.

castello di nymphenburg monacoIl castello di Nymphenburg, oggi inglobato nella città di Monaco, fino al 1918 era una delle principali residenze estive dei Wittelsbach. L’origine del castello risale al 1662 quando la principessa Enrichetta Adelaide di Savoia diede alla luce il principe elettore Ferdinand Maria il primogenito Max Emanuel. Per questa occasione speciale Il consorte volle regalare alla moglie una villa per le vacanze in una zona che allora era aperta campagna.

 

 

hotel per famiglie monacoNel corso del Settecento vennero eseguiti numerosi lavori di ingrandimento della struttura che assunse ben presto le dimensioni di un imponente palazzo e si abbellì con statue, fontane ed aiuole in stile francese, il parco, fu arricchito nell’Ottocento da Friedrich Ludwig von Sckell secondo lo stile inglese. Bellissimi i saloni aperti al pubblico, in uno di questi si esibì Mozart all’età di sei anni nel suo primo viaggio ufficiale (1762) davanti al principe elettore Max Joseph III. Interessante anche la bella camera da letto verde nella quale il 25 agosto 1845 nacque Ludwig II. La visita a Nymphenburg prosegue nel parco talmente grande che vi darà l’illusione ora di essere in un giardino di una villa nobiliare, ora in un bosco ora in una cupa foresta: una esperienza assolutamente fantastica.

Lo Zoo
Per un allegro pomeriggio di relax è ideale una visita allo Zoo: bello, curato, ampio, con tanti animali, rappresenterà certamente per i vostri bambini una piacevole curiosità e gli darà modo di fare un piccolo viaggio “esotico”, nel cuore di una delle più belle capitali europee.

Nelle vicinanze

Legoland
Parco divertimenti inaugurato nel 2002, gemello dell’analogo in Danimarca, un mondo fantastico costruito con oltre 50 milioni di mattoncini della famosa marca. Più di 40 attrazioni e show spettacolari fanno passare a bambini (ed adulti) una giornata indimenticabile.
Legoland si trova sull’autostrada A8, uscita Gunzburg, a pochi kilometri da Ulm in Baviera non lontano da Monaco.

All’interno Miniland è la zona centrale del parco, la più curata e caratteristica, dove sono riprodotti alcuni famosi monumenti e panorami di città, da non perdere il Legoland Express il classico trenino che fa il tour del parco. Ovviamente sembra fatto di mattoncini.

Dove dormire
Noi abbiamo preso alloggio al Novotel, in ottima posizione, molto vicino al Deutsches Museum, offre la garanzia di una grande catena (Accor) famosa per i suoi buoni standard e per il servizio efficiente. Ottima e varia la prima colazione, il ristorante dell’hotel è ideale anche per uno spuntino serale se i bimbi sono stanchi e non hanno voglia di uscire per la cena. Le camere standard non sono molto grandi ma confortevoli, pulite e caratterizzate, come tutto l’albergo, da arredi molto moderni e di design. Ci siamo trovati bene.

Consigliamo di visitare Monaco in: 5 giorni