Viaggiare con i bambini le scelte giuste in termini di sicurezza e di clima

Viaggiare con i bambini le scelte giuste in termini di sicurezza e di clima

viaggi per bambini il clima

Più che mai in questi anni  è importante viaggiare responsabilmente per garantire la propria sicurezza ed incolumità; e se si hanno figli poi è ancora più importante valutare con attenzione la destinazione che si sceglie per un viaggio o una vacanza.

Molti siti suggeriscono che viaggiare con i figli è bello ed è facile, noi, che ci occupiamo da dieci anni di viaggi con la famiglia, ci sentiamo di dire che sì oggi viaggiare con i bambini è più facile di una volta ma che non si può prendere la cosa con troppa leggerezza.

Prima di tutto ci sono i fenomeni politici da tenere in considerazione, molti luoghi nel mondo stanno attraversando una fase di transizione, in alcuni purtroppo c’è la guerra, in altri il terrorismo è molto attivo, i turisti purtroppo sono considerati un possibile bersaglio è pertanto fondamentale faresi una mappa mentale chiara dei luoghi più a rischio e di quelli meno a rischio. Nessuno luogo è totalmente privo di rischi ma certamente vi sono dei paesi un cui le probabilità di incorrere in  problemi politici o terroristici è più alto che in altri.

Ovviamente vanno depennati tutti i paesi come Siria, Afghanistan, Yemen o Libia. Subito sotto questa fascia, ma sempre con bollino rosso, troviamo: Algeria, Tunisia, Egitto, Libano, Colombia e Venezuela anch’essi del tutto sconsigliabili perché ritenuti ad alto livello di pericolosità per il 2017 secondo quanto evidenziato  dalla Farnesina www.viaggiaresicuri.it  e dalla Fondazione International SOS www.travelriskmap.com

Poco consigliati anche il Marocco e in generale tutta l’Africa Centrale, da affrontare con cautela il Sud Est Asiatico, la Russia e la Cina.

L’Europa centrale ed occidentale, il Sud Africa,  gli Emirati Arabi Uniti, l’Oman,  il Canada, gli Stati Uniti ed i Caraibi, il Giappone e  l’Australia sono considerati i Paesi più sicuri in assoluto.

L’altro fattore di cui tener conto  è il clima. Una scelta sbagliata in tal senso può totalmente compromettere il buon esito di una vacanza.

Ecco dove andare nel nostro inverno per trovare bel tempo

Emirati Arabi Uniti e Oman: temperature introno ai 26°, secco e soleggiato fino ad aprile da maggio le temperature incominciano ad essere troppo alte per i nostri gusti, in estate l’Oman diventa caldo e umidissimo con frequente pioggerellina.

Caraibi: temperature introno ai 26°, generalmente secco e ventilato fino a fine aprile

Maldive: qui le temperature sono introno ai 30°, ideale da dicembre  a fine aprile poi cominciano le piogge monsoniche e si innalza il tasso di umidità

Canarie (Spagna) e Madeira (Portogallo): sono considerate le isole dell’eterna primavera, hanno temperatura mite tutto l’anno  con piacevoli temperature introno ai 22 – 24°

Sud Africa: in questo bellissimo paese nei mesi che vanno da Dicembre a Marzo troviamo l’estate Australe e questo periodo è perfetto per unire alla visita del paese una vacanza balneare nella costa che si affaccia sull’Oceano Indiano.

Seychelles: qui il clima è buono più o meno tutto l’anno anche se sovente vi sono brevi acquazzoni, il clima è equatoriale con una stagionalità molto attenuata per cui sono visitabili e piacevoli in tutti i mesi, tuttavia da maggio a settembre troviamo la migliore stagione per visitare queste isole.

Mauritius: a dicembre va bene ma è sconsigliabile visitarla nei mesi tra gennaio e aprile (molto caldi e a rischio uragani), ideale un viaggio nei mesi compresi tra giugno e settembre.

Sri Lanka: il clima del paese è tropicale ma cambia molto da una costa all’altra in termini di piovosità.
Per avere il tempo migliore l’ideale è visitarla da Dicembre a Marzo.

Australia: quest’isola continente è attraversata da climi differenti, vi sono tre fasce a nord il clima è tropicale con inverni miti ed estati molto calde ed umide con forti piogge da novembre a  maggio (attenzione qui le stagioni sono  invertite rispetto alle nostre), il centro ha un clima desertico con temperature molto alte in estate (maggio – novembre), a sud est il clima è temperato, I periodi più indicati per visitare l’Australia sono la primavera e l’autunno.

Stati Uniti: trattandosi di un Paese molo vasto il clima è assai variegato, in inverno, se si cerca un po’ di caldo, va benissimo andare il Florida, California e in Arizona.
Boston, New York, Philadelphia vanno bene ma sono al meglio dalla primavera all’autunno, in inverno il clima è rigido, gli stati centrali e la regione dei grandi laghi sono davvero molto fredde in inverno per cui è meglio visitarle in primavera o in estate.

di Chiara Rosati, giornalista GIST