A Merano con i bambini per assaporare la magia di una gita autunnale

A Merano con i bambini

A Merano con i bambini per assaporare la magia di una gita autunnale

Abbiamo una gran fortuna, va detto: avere a disposizione, a portata di auto o di treno, una regione come il Trentino Alto Adige non è cosa da poco! Perché non approfittare delle belle giornate di ottobre e dedicarsi alla scoperta di Merano e dei suoi dintorni?

Se la cosa vi solletica leggete la nostra ultima esperienza. Siete mai stati in un hotel al quale si arriva solo in funivia?  Bene noi lo abbiamo scovato e lo abbiamo inserito tra i nostri hotel affiliati, si tratta della Malga Taser, un bellissimo 4 stelle che sorge direttamente a mezza costa, tra i sentieri, lontano dalle auto e dai rumori, la particolarità è proprio che in questo hotel si accede solo tramite cabinovia privata.

L’hotel, tutto in legno, dispone di camere spaziose ed appartamenti, ha un ottimo ristorante panoramico ed un paradisiaco wellness dove dimenticare gli affanni cittadini. Davanti all’hotel vi è un’ampia area giochi dove i bambini possono correre a perdifiato e giocare con gli animali della fattoria. Credetemi un sogno degno di Heidi.

Merano è una bellissima cittadina piena di eleganti negozi , teatri, bar e ristorantini dove gustare la cucina altoatesina e i fantastici dolci della tradizione austroungarica, vi piacerà ne sono sicura; ma, dal nostro punto di vista, quello che non dovete assolutamente perdere se avete bambini è una visita al Castel Trauttmansdorff;  si tratta di uno dei più begli orti botanici che io abbia mai visto, e ne ho visti dal momento che sono appassionata de genere!

Qui potrete vedere un’infinita varietà di piante e fiori meravigliosi, pensate che l’allestimento dei fiori cambia in base alle stagioni, gli alberi poi a settembre cominciano a cambiare colore ed avrete quindi un primo assaggio di quel miracolo che è il foliage (il cambio autunnale del colore delle foglie), non dovete perdere inoltre la visita alla sezione “fossili viventi”dove troverete uno dei pochissimi esemplari di alberi preistorici ancora viventi la WOLLEMIA NOBILIS, pensate: ce ne sono 100 in tutto il mondo!

Nel 1994 fu fatta una straordinaria scoperta botanica: in una gola australiana furono trovati circa cento esemplari di una conifera ritenuta ormai estinta ma molto diffusa 65 milioni di anni fa,  ebbene un esemplare è stato portato qui a Merano, vederla è emozionante.

Svariate stazioni multisensoriali,  suggestivi giardini a tema, padiglioni artistici ed esemplari del regno animale fanno dei Giardini di Castel Trauttmansdorff, comodamente raggiungibili anche a piedi da Merano, una realtà quanto mai variegata e affascinante.

Con i bimbi vi consiglio anche di fare una visita alla Grotta, li potrete assistere ad un avvincente show multimediale con tanto di lampi e tuoni che si chiama “Sulle tracce della genesi della vita!”. Lo show spiega come nacque la vita sulla Terra, e non mancherà di stupire.

Il Castello ospita anche il Touriseum, il Museo Provinciale del Turismo, che offre un’insolita prospettiva su due secoli di storia del turismo in Tirolo e a Merano. Per una pausa caffè, o un dolce, suggeriamo una sosta al bar ristorante del Giardino.

Se siete in vena di concedervi una sosta gourmet dovete prenotare un pranzo  da Zum Löwen il ristorante della chef Anna Matscher (una stella Michelin) www.zumloewen.it , Anna è un personaggio nel mondo della ristorazione di alta gamma ed è una signora molto simpatica, quando siamo stati li abbiamo anche partecipato ad una speciale sessione di cucina per piccoli chef in erba. In ogni caso, in qualsiasi momento decidiate di andare a trovarla, sappiate che, nonostante il ristorante sia abbastanza ricercato, i piccoli sono i benvenuti.

Se sono le vette ad attirarvi potrete fare una passeggiata in alta montagna salendo a quota 2000 metri s.l.m. con la funivia Merano 2000.

Qui troverete passeggiate adatte a bambini, passeggini e sedie a rotelle e,  ottima notizia per le famiglie, i bambini di età inferiore agli 8 anni hanno accesso gratuito a tutti gli impianti di risalita.

Infine, per un pomeriggio di totale relax, e per una merenda con i fiocchi, a base di speck, formaggio di Malga e Strudel andate al Maso Lechnerhof i bimbi si divertiranno a giocare con i pony, i conigli ed a rotolare nel fieno. Se sarete fortunati potrete anche vedere le mucche che allattano i piccoli.

Dove: Merano,  Alto Adige
Quando: settembre
Dove alloggiare: Malga Taser
Dove Mangiare: Zum Löwen, chef Anna Matscher una stella Michelin
Cosa Visitare: Castel Trauttmansdorff

Vi è piaciuto ? commenta, condividi

Di Chiara Rosati giornalista GIST