Eisriesenwelt: in Austria la grotta di ghiaccio che piace ai bambini

Eisriesenwelt: la grotta di ghiaccio che piace ai bambini

eisriesenwelt grotta di ghiaccio in austria

Eisriesenwelt: la grotta di ghiaccio che piace ai bambini

Se vi trovate in Austria, nei dintorni di Salisburgo, in una calda giornata estiva – potrà sembrare curioso ma anche l’Austria ha conosciuto temperature quasi torride nelle ultime estati – non c’è meglio di una vista all’Eisriesenwelt per rinfrescarsi un pò. Capirete subito come, una gita in montagna può trasformarsi in un’esperienza inusuale all’interno di questa grotta-monumento naturale, gigantesco mondo di ghiaccio situato a Werfen, nel Salzkammergut.

Vi si arriva con la funivia del paese: scesi alla stazione a monte, si segue un percorso montano del tutto agevole con una vista mozzafiato su tutta la vallata della Salzach e oltre, scorgendo le vette degli Alti Tauri, fino a giungere all’ingresso della grotta.

L’Eisriesenwelt è un labirinto di grotte della lunghezza complessiva di oltre 40 km formatosi nel corso di un lunghissimo periodo di tempo. Circa 100 milioni di anni fa l’orogenesi causò le prime spaccature e crepe nelle rocce calcaree che, ingrandendosi nel corso dei millenni, assunsero la forma odierna attraverso processi chimici di dissoluzione e di erosione dovuta all’acqua: gallerie e crepe collegate tra fessure situate più in profondità ed altre più in superficie che resero così possibile il passaggio di una corrente d’aria. Infatti, a seconda della temperatura esterna, all’interno della montagna permane una temperatura inferiore o superiore che provoca una corrente d’aria dal basso all’alto o al contrario risultante dalla diversità del peso specifico.

Ne consegue che in inverno, quando l’aria all’interno della montagna è più calda rispetto alla temperatura esterna, l’aria fredda penetra nella montagna e raffredda la parte inferiore della grotta al di sotto di 0° C. Quando poi in primavera l’acqua di fusione s’infiltra nelle crepe della roccia e raggiunge la parte più fredda della grotta, si trasforma in ghiaccio: ed ecco svelato il segreto delle meravigliose formazioni di ghiaccio all’interno della montagna!

Ben equipaggiati di abbigliamento caldo, idoneo alla visita a basse temperature, e dotati di lampade seguirete la vostra guida lungo un percorso di passarelle che si addentrano nella montagna alla scoperta di affascinanti paesaggi di ghiaccio con le loro strane formazioni che vi regaleranno un’esperienza molto particolare.

La scoperta
La grotta fu completamente sconosciuta sino alla fine dell’Ottocento, in parte per la posizione particolarmente esposta in alta montagna e in parte per lo scarso interesse nei confronti della speleologia. Solo nel 1879 Anton von Posselt-Czorich, uno studioso di scienze naturali salisburghese, s’inoltrò da solo per 200 metri nell’oscurità della grotta rendendo ufficiale la scoperta dell’Eisriesenwelt e pubblicando una relazione dettagliata nella rivista del Club alpino.
Fu Alexander von Mörk, pioniere della speleologia nel Salisburghese, a riconoscere l’importanza della documentazione di Posselt e nel 1913 proseguì le esplorazioni con altri pionieri. Dopo la Prima Guerra Mondiale seguirono le esplorazioni dei labirinti chilometrici e la notorietà di questa meraviglia naturale crebbe insieme al suo valore turistico.
Nel 1920 fu costruito un rifugio per i ricercatori e i primi sentieri che conducevano fino all’interno della grotta per facilitare la visita ai turisti al punto da renderla nel giro di qualche anno completamente accessibile a piedi mediante passerelle di legno. Nel 1953 venne realizzata la Eisriesenweltstrasse e nel 1955 la costruzione di una funivia permise di superare il tratto più ripido del percorso in pochi minuti (da 1.084 m a 1.586 m di altitudine).

Informazioni utili
È indispensabile indossare abbigliamento e scarpe pesanti, guanti e cappello, poiché la temperatura all’interno della grotta si aggira solitamente intorno allo 0 °C o anche al di sotto, anche in estate. All’ingresso della grotta vi verranno fornite delle lampade. La grotta è posta sotto tutela come monumento naturale e l’accesso è consentito solo se accompagnati da guide autorizzate.

Bambini
È a discrezione dei genitori decidere se l’età dei propri bambini è indicata alla visita (per bambini di 3-4 anni l’escursione potrebbe essere un po’ faticosa sia per la temperatura che per il cammino, per i più grandicelli sicuramente un’esperienza fuori dal comune). È necessario essere equipaggiati di abbigliamento pesante.

Bel tempo/maltempo
È consigliabile visitare l’Eisriesenwelt a Werfen nelle giornate di bel tempo quando è possibile ammirare uno splendido panorama sul Salisburghese. Ricordatevi che vi trovate in montagna dove le condizioni metereologiche possono cambiare in modo rapido e repentino! Attrezzatevi quindi di conseguenza.

Prenotazioni
Le visite sono possibili esclusivamente accompagnati da una guida. Nelle calde giornate estive, l’escursione al fresco è vissuta come un momento particolarmente apprezzato. In queste giornate, specialmente nei mesi di luglio e agosto e verso le ore centrali della giornata, la grotta è molto gettonata  e i tempi di attesa potrebbero allungarsi un po’.

Le visite si svolgono generalmente in lingua tedesca e inglese, ma è disponibile materiale informativo gratuito in varie lingue tra cui l’italiano. La durata della visita varia secondo la tipologia del gruppo di visitatori ed eventuali tempi d’attesa nelle ore di punta. Le visite durano in media 1 ora e ¼ ma occorre calcolare almeno 3 ore, poiché bisogna aggiungere anche il percorso dal parcheggio alla funivia, il tragitto in funivia e anche il percorso a piedi dalla funivia alla grotta e quindi il ritorno.

Orari e aperture
Ogni giorno dal 1° maggio al 26 ottobre
maggio, giugno, settembre, ottobre ore 8.00 – 15.00 (ultima visita ore 15.45)
luglio e agosto ore 8.00 – 16.00 (ultima visita ore 16.45)
Le visite guidate si svolgono ogni mezz’ora ed anche a richiesta

Funivia (ultima salita alla grotta):
maggio, giugno, settembre, ottobre ore 15.20
luglio e agosto ore 16.20
Verificare direttamente sul sito i prezzi.

Gastronomia
Accanto alla stazione a monte della Eisriesenwelt troverete ad accogliervi una trattoria tipica la Dr. Oedl Schutzhaus dove è possibile gustare piatti locali.

Come arrivare

In auto
Da Werfen, circa 40 km a sud di Salisburgo, si percorre una strada asfaltata di ca. 5 km che conduce ai parcheggi dell’Eisriesenwelt presso il Centro visitatori. Qualora i parcheggi fossero esauriti, evenienza possibile soprattutto nei mesi di luglio/agosto e nelle ore centrali, è consigliabile utilizzare gli autobus di linea del luogo. Questo servizio navetta con partenza da Werfen è anche consigliato agli automobilisti non abituati alle strade di montagna.

In treno
Se preferite viaggiare in treno, potete arrivare fino alla stazione ferroviaria di Werfen. Da qui circolano i bus di linea locali che vi accompagneranno direttamente al parcheggio dell’Eisriesenwelt / Centro visitatori.

Contatti
Eisriesenwelt GmbH
Eishöhlenstrasse 30
A – 5450 Werfen
Information: ++43/(0) 6468/5248

Per qualsiasi informazione è possibile consultare il sito Eisriesenwelt

Testo di Elisabetta Redaelli
Copyright foto Eisriesenwelt Werfen